Il Principe Harry non idoneo come Consigliere di Stato: ecco le ragioni

0
381

Nella giornata di mercoledì i tabloid hanno riportato l’attacco dell’esperta reale Angela Levin al Principe Harry, dove tra le altre cose affermava che la Regina avrebbe fatto bene a togliergli la possibilità di ricoprire il ruolo di Consigliere di Stato.

(Un attacco di cui abbiamo scritto e che potete leggere cliccando sul link seguente)

Leggi anche -> “Pensa davvero di poter diventare Re?”: ancora un attacco contro il Principe Harry – ecco perché

regina elisabetta principe harry

L’esperta reale affermava questo in quanto il Principe Harry in questo ruolo sostituirebbe di fatto la Regina, qualora quest’ultima fosse assente o inabile. Ma secondo la Levin Harry non sarebbe in grado di ricoprire quel ruolo, in parte perché non vive nel Regno Unito, in parte per il suo comportamento offensivo.

Ora, a convalidare questa affermazione dell’esperta è addirittura un documento parlamentare. In questo documento si fa riferimento al fatto che il Principe Harry non dovrebbe essere idoneo a ricoprire il ruolo di Consigliere di Stato in quanto non residente nel Regno Unito, questo sarebbe dettato dalle regole sulla residenza.

A prendere il posto di Harry sarebbe il Principe Andrea, nonostante abbia perso il titolo di Sua Altezza Reale a seguito del suo coinvolgimento con Jeffrey Epstein e lo stupro di Virginia Giuffrè.

Eppure non sarebbe soltanto il Principe Andrea a poter ricoprire il ruolo di Consigliere di Stato, infatti anche il Principe Edoardo e la Principessa Anna potrebbero ricoprire questo incarico. Ma questo sarà solamente Buckingham Palace a chiarirlo.

Ma quali sono le situazioni in cui entrano in gioco i Consiglieri di Stato? A dettare le regole sulle situazioni sono stati i Regency Acts del 1937 e del 1953, dove si delineava il fatto che i Consiglieri di Stato avrebbero sostituto il sovrano nel caso fosse stato proclamato prima dei 18 anni.

Ecco le leggi che determinano il ruolo di Consigliere di Stato

Inoltre i Consiglieri di Stato entrano in atto qualora il sovrano si trovi all’estero. Ma viene anche definito il fatto che un Consigliere di Stato deve essere come prima cosa, un membro della Famiglia Reale e questo può includere anche il marito o la moglie del sovrano o i successivi quattro membri in linea di successione al trono.

Questo implica che dopo la morte del Principe Filippo a ricoprire i ruoli di Consiglieri di Stato sono Carlo, William, Harry e Andrea.

Ma la legge dice anche che il Consigliere deve vivere di fatto nel Regno Unito, ragion per la quale il Principe Harry potrebbe non essere affatto idoneo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here