Altro che Hannibal, cattive notizie: le ferie di giugno rischiano di saltare | Le previsioni preoccupano

0
1036

L’Italia è entrata nella morsa del caldo, con le temperature elevate che stanno ormai caratterizzando tutta la Penisola. 

Tutta colpa dell’anticiclone africano Hannibal, che ha fatto dimenticare i freddi della prima metà di maggio per far vivere agli italiani un primo deciso assaggio d’estate, con il termometro schizzato sopra i 30 gradi da Nord a Sud.

caldo

Ma questo scenario è destinato a durare per molto? Possiamo ritenere ufficialmente cominciata l’estate 2022? In realtà non è proprio così, come precisano anche gli esperti di 3bmeteo.

Stando al sito, infatti, questo grande caldo potrebbe scomparire nel giro di qualche giorno. Già dalla prossima settimana le temperature dovrebbero cominciare a scendere, tornando a livelli più consoni alle medie del periodo.

Nel periodo compreso tra il 23 e il 29 maggio dovrebbero inoltre verificarsi una serie di piogge un po’ in tutte le regioni italiane, che porteranno frescura e un abbassamento delle temperature roventi che stiamo vivendo in questi giorni.

Giugno fresco e con piogge: le previsioni degli esperti

Ma si tratta solo di un raffreddamento di fine maggio oppure questa instabilità proseguirà fino a giugno? Sempre stando agli esperti di 3bmeteo, il timore che la prossima tendenza condizioni anche il mese di giugno è reale: uno scenario che potrebbe andare a rovinare i piani di molti italiani, che avevano scelto proprio il mese di giugno per concedersi qualche giorno di ferie.

Gli esperti del sito 3bmeteo sottolineano che già nella settimana che va dal 30 maggio al 5 giugno potrebbe abbattersi un’ondata di maltempo nelle regioni del Centro Italia e anche al Mezzogiorno. La massima instabilità si verificherebbe soprattutto in Sicilia e in Sardegna.

piogge

E per quanto riguarda la settimana successiva? Anche in questo caso le previsioni non sembrano affatto rassicuranti. Dal 6 al 12 giugno molte regioni d’Italia dovrebbero fare i conti con piogge e rovesci, che andranno ad abbassare di parecchio le temperature su tutto il territorio.

Per farla breve, stando alle ultime previsioni dovremo sopportare un giugno molto più bagnato rispetto al solito, con il termometro che difficilmente raggiungerà i 30 gradi. Se sarà davvero così lo scopriremo solo nelle prossime settimane.

Un maggio così caldo è da record: merito di Hannibal

Nel frattempo, il consiglio è di godersi al massimo questo anticipo di estate, con un maggio così caldo e inusuale.

Come riporta anche il quotidiano La Repubblica, infatti, l’anticiclone Hannibal potrebbe addirittura entrare nella storia del nostro Paese: basti pensare che in pianura padana rischiano di cadere alcuni record che resistono addirittura da qualche decennio.

Mattia Gussoni, meteorologo del sito IlMeteo.it, ha spiegato come l’anticiclone Hannibal stia risalendo dalla Tunisia verso la Spagna e la Francia e abbia ora toccato anche l’Italia, dove è presente un’onda anticiclonica. Al contrario, nei Paesi dell’Est come Turchia e Grecia i valori del termometro sono sotto la media stagionale per via di una discesa di aria polare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here