Pubblicano video sui social e poi si schiantano: un giovane muore, un 36enne si caccia nei guai

0
236

Due incidenti, uno fortunatamente terminato senza gravi conseguenze, mentre nell’altro sinistro si è consumata una terribile tragedia. 

Ha sconvolto tutti la morte di un ragazzo di 21 anni, deceduto in seguito ad un tremendo incidente stradale avvenuto nella notte a Giugliano, in provincia di Napoli. Il giovane si trovava alla guida della sua Fiat 500, ma ad un certo punto ha perso il controllo della sua vettura. La macchina è andata a finire contro un guard rail e si è ribaltata.

giuseppe capodanno

Dentro la Fiat 500 si trovavano in quattro: il conducente 21enne ha perso la vita, mentre le tre ragazze che viaggiavano con lui sono rimaste ferite. Erano stati tutti in discoteca a divertirsi e ballare, come si vede anche dai video che avevano pubblicato su Instagram nelle ore precedenti.

La vittima si chiama Giuseppe Capodanno: proprio lui aveva pubblicato una storia su Instagram dove emergevano le ultime ore di felicità e spensieratezza con i suoi amici, ballando sulle note di I love you baby di Jovanotti.

Beve whisky alla guida e si schianta: 36enne in grossi guai

I motivi che hanno causato il tragico incidente sono ancora da chiarire, ma sembra che la macchina sia slittata a causa della forte pioggia che ha reso scivoloso il terreno. Dopo lo schianto, sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco e i soccorsi: i sanitari hanno fatto di tutto per cercare di salvare la vita di Giuseppe, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare.

E’ andata diversamente per un 36enne di Porto Torres, che dovrà tuttavia fare i conti con la giustizia. In un’incredibile diretta Facebook, che lo ha ovviamente incastrato, il protagonista di questa vicenda si mostra mentre beve un lungo sorso di whisky alla guida e compie diversi sorpassi ad una velocità decisamente alta.

Quella lunga serie di sorpassi si conclude con lo schianto con un’altra vettura, appena uscita da una corsia di accelerazione. La vettura si ribalta e si può sentire nel filmato i vetri che si frantumano.

Nessuna seria conseguenza: sia il responsabile dell’incidente che le due persone che viaggiavano sull’altra vettura sono stati portati in ospedale, dove sono state riscontrate solo lievi ferite. Ma chiaramente l’azione folle costerà molto caro al 36enne.

L’uomo rischia una condanna ad un anno di carcere

La Polizia locale di Sassari ha subito rilevato lo stato di alterazione psicofisica dell’uomo non è appena si è recata sul posto. In seguito, le forze dell’ordine hanno acquisito il video in diretta, che verrà utilizzato come prova inconfutabile.

Ma cosa rischia il 36enne dopo la sua folle corsa in diretta terminata con il ribaltamento della sua auto? Oltre all’arresto e al ritiro della patente di guida, il responsabile potrebbe andare incontro ad una condanna a un anno di carcere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here