L’Italia nella morsa dell’afa, ma quanto durerà? | Ad agosto potrebbe cambiare tutto

0
267

Apocalisse4800, ovvero il nome con cui è stata ribattezzata l’ennesima ondata di caldo di questa torrida estate 2022, sta sprigionando tutta la sua forza in ogni angolo d’Italia. 

Questo fine settimana, infatti, sarà probabilmente il più caldo di tutto il periodo estivo, con le temperature che schizzeranno sui 40 gradi (in alcuni casi anche oltre) in diverse città italiane.

ondata di caldo

Il bollino rosso ha riguardato già ieri ben 16 città, che hanno dovuto fare i conti con la calura estrema che ha fatto boccheggiare residenti e turisti. Andrà ancora peggio oggi e domani, con la colonnina di mercurio destinata a salire ulteriormente.

Ma quali sono le città che rischiano maggiormente con questo anticiclone africano che sembra non voler proprio dare tregua? A causa delle alte temperature, nella giornata di sabato 23 luglio sono da bollino rosso Bologna, Bolzano, Brescia, Campobasso, Firenze, Frosinone, Genova, Latina, Milano, Perugia, Rieti, Roma, Torino, Trieste, Verona e Viterbo.

Dai primi di agosto il meteo potrebbe cambiare bruscamente

Si tratta del livello di allerta 3, ovvero le condizioni di emergenza “con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche”.

Per quanto riguarda invece altre città come Catania, Civitavecchia, Messina, Palermo, Pescara, Reggio Calabria e Venezia, il Ministero della Salute ha assegnato il bollino arancione, che equivale al livello di allerta 2, ovvero condizioni meteo “che possono rappresentare un rischio per la salute, in particolare nei sottogruppi di popolazione più suscettibili”.

caldo estremo

Sarà quindi un sabato 23 luglio estremamente caldo anche in zone dove tendenzialmente si registrano temperature più fresche, come ad esempio l’alta montagna. Il tempo sarà soleggiato sulla stragrande maggioranza del Paese, anche se gli esperti meteorologi non escludono che possa verificarsi qualche temporale, specialmente nelle regioni settentrionali.

Ma quanto durerà questa ondata di calore così intensa? Stando agli esperti pare proprio che dovremo convivere con Apocalisse4800 fino alla fine del mese, pertanto almeno un’altra settimana di afa e temperature roventi sembra certa.

Tuttavia, almeno stando alle ultime previsioni, nei primi giorni di agosto potremmo assistere ad un cambiamento che dovrebbe portare piogge e frescura.

L’ipotesi della ‘Burrasca di Ferragosto’: cosa potrebbe accadere 

Addirittura, stando alle ultime rilevazioni nella prima decade di agosto potrebbe verificarsi un vero e proprio crollo delle temperature, un po’ come accaduto già poco prima della metà di luglio, quando l’arrivo dell’aria fredda da nord ha fatto respirare l’Italia, liberandola dalla morsa di Caronte.

Nella settimana tra il 7 e il 15 agosto l’estate potrebbe quindi andare in forte crisi, con piogge, temporali, grandinate e temperature in calo anche di 10/12 gradi. Un fenomeno che non è poi così raro (in passato è già accaduto) e che viene individuato come ‘Burrasca di Ferragosto’.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here