Michele Merlo poteva essere salvato: la perizia shock | Ecco cos’è successo

0
204

Michele Merlo poteva essere salvato perché la diagnosi iniziale è stata sbagliata.

E’ quanto emerge dalla perizia sulla morte del giovane artista, ex concorrente di Amici, deceduto il 6 giugno 2021 dopo giorni di agonia in seguito ad una leucemia fulminante. Quella morte, così tragica, poteva essere evitata se si fosse capito fin da subito che quel vistoso ematoma alla gamba sinistra non era affatto uno strappo muscolare.

Merlo

Merlo aveva mostrato l’ematoma al medico di base di Rosà, in provincia di Vicenza, il 26 maggio 2021. Né lui, né altri sanitari a cui il giovane artista aveva chiesto consulto hanno valutato quell’ematoma in maniera diversa da uno strappo muscolare.

Il medico di base prescrisse a Michele Merlo un bendaggio allo zinco, da applicare per qualche giorno, come emerso dalla perizia disposta in incidente probatorio dal gip di Vicenza nell’ambito dell’inchiesta aperta per omicidio colposo in seguito alla morte di Merlo.

Il 2 giugno Michele Merlo si recò al pronto soccorso di Vergato, in provincia di Bologna. In quel caso uno specialista gli diagnosticò una semplice tonsillite. Da quel giorno in poi la situazione è precipitata fino al tragico epilogo all’ospedale Maggiore di Bologna.

Con la diagnosi corretta le speranze di sopravvivenza sarebbero state alte

La causa del decesso del giovane artista fu un’ischemia dovuta alla leucemia promielocitica acuta, una forma di leucemia più aggressiva e meglio nota come fulminante.

Tuttavia, secondo le perizie, se i medici avessero capito che l’ematoma alla gamba era effettivamente l’esordio della malattia la percentuale di sopravvivenza per Michele Merlo sarebbe stata tra il 79 e l’86%.

michele merlo

Sempre i periti sottolineano però che le cure per la leucemia non agiscono immediatamente e non si può escludere che nei giorni successivi Merlo non avrebbe potuto avere delle emorragie, anche letali.

In sua difesa, il medico di base di Rosà ha sempre affermato che Michele Merlo gli aveva riferito di aver riportato quella contusione durante un trasloco e che quindi sarebbe stato tratto in inganno da questa versione.

Di certo la relazione dei consulenti, che verrà discussa in Tribunale il prossimo 29 settembre, apre nuovi scenari sulla tragica morte di Michele Merlo, che scosse moltissimo il mondo dello spettacolo.

Morte Michele Merlo, il cordoglio di Emma Marrone 

Per quattro lunghi giorni i tanti fan di Michele Merlo e di Amici avevano sperato che dall’ospedale bolognese e dalla famiglia dell’artista potesse arrivare qualche buona notizia sullo stato di salute del giovane. Purtroppo quando l’ex concorrente del programma condotto da Maria De Filippi è stato ricoverato all’ospedale Maggiore era ormai troppo tardi.

La sua morte suscitò una forte commozione in tanti che lo avevano conosciuto. Emma Marrone, che aveva avuto modo di incontrare Michele Merlo ad Amici nel 2017, gli dedicò il suo spettacolo. Al suo funerale prese parte una folla immensa: furono presenti anche esponenti politici, tra cui Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here