La prof del corsivo bacchetta i politici su TikTok | Chi sono i leader iscritti al social dei più giovani?

0
221

In queste intense settimane di campagna elettorale che precedono il voto del 25 settembre abbiamo visto molti esponenti politici di primo piano decidere di aprire un account su TikTok, il popolarissimo social utilizzato soprattutto dai più giovani. 

Tuttavia questa tecnica non darebbe buoni frutti, almeno stando a quanto affermato da uno dei personaggi che negli ultimi tempi ha avuto più visibilità sui social. Stiamo parlando di Elisa Esposito, diventata celebre grazie alle sue lezioni di corsivo, il nuovo modo di parlare dove le vocali si allungano e il suono delle sillabe spesso differisce da quelli classici della lingua italiana.

elisa

Elisa Esposito, proprio grazie ai suoi video, è riuscita ad ottenere un’enorme platea di seguaci, specialmente su TikTok (oltre 1 milione di follower), attirandosi anche una valanga di critiche per questa parlata che molti definiscono fastidiosa e inopportuna.

Proprio il nuovo fenomeno del web boccia il tentativo dei politici di avvicinarsi alle giovani generazioni aprendo un account su TikTok. Per Elisa Esposito, infatti, la piattaforma dei giovani non è affatto il luogo giusto dove raccattare voti.

Elisa Esposito boccia i politici su TikTok: “Non funziona così”

In un’intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica, Elisa Esposito spiega che su TikTok “funzionano solo balletti e canzoni”.

“Qualche tempo fa ho fatto un discorso sulla Meloni, è successo un casino. Avevo ripetuto in corsivo il suo discorso famoso…”. Chiaro il riferimento all’ormai celebre frase ripetuta dalla numero uno di Fratelli d’Italia in vari comizi (anche in Spagna con relativa traduzione”, vale a dire “Io sono Giorgia, sono una donna, sono una madre, sono cristiana”.

elisa esposito

“I giovani su Tik Tok non li stanno a guardare, lo usano solo per intrattenimento. Tornino alla televisione – sottolinea la ‘prof’ del corsivo – Discutere di cose serie non funziona, è una battaglia persa”.

Ma quali sono questi politici che si sono lanciati su TikTok? Nell’ultimo periodo hanno deciso di iscriversi alla piattaforma social il leader di Azione, Carlo Calenda, e anche il suo alleato in questa campagna elettorale, Matteo Renzi, numero uno di Italia Viva.

“Sembro un orso ubriaco”: chi sono i politici su TikTok

Il primo ha tranquillizzato tutti, affermando di non ballare perché “sembro un orso ubriaco”; il secondo ha invece giocato su una presa in giro che lo riguarda: “Per molti di voi sono quello di ‘First reaction shock‘”, ha detto l’ex premier.

Ma non è finita qui, perché anche i principali esponenti del centrodestra hanno scelto di iscriversi a TikTok. Lo ha fatto già da molto tempo Matteo Salvini, che può essere considerato un vero e proprio apripista, così come Giorgia Meloni. Negli ultimi giorni ha deciso di compiere lo stesso passo anche Silvio Berlusconi: il video di presentazione del Cavaliere è diventato rapidamente virale e il suo account ha già fatto il pieno di follower.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here