Ultras scatenati in giro per l’Europa: cosa sta succedendo? | Immagini di violenze devastanti

0
190

Gli incidenti e gli scontri si sono verificati prima e dopo la partita di Champions League tra il Milan e la Dinamo Zagabria, giocata ieri sera a San Siro e terminata con il punteggio di 3-1 per i rossoneri. 

dinamo scontri

Come si può vedere anche dai video che stanno circolando sul web, circa 2.500 tifosi croati si sono recati a Milano con propositi tutt’altro che pacifici, tanto che alcuni di loro sono giunti armati di bastoni e coltelli. Nei filmati si può vedere la ‘marcia’ degli ultras della Dinamo Zagabria, quasi tutti con il braccio destro teso e le magliette nere.

Come riportato anche dalla Questura di Milano, sono già stati emessi 19 Daspo della durata di un anno nei confronti di altrettanti tifosi ospiti e un Daspo di due anni per un cittadino croato trovato in possesso di sette coltelli. Sport Mediaset riporta anche che un tifoso croato è stato accoltellato ad un gluteo ma non sarebbe in pericolo di vita.

Tra i tanti video finiti sul web si vede anche un gruppo di ultras croati che assalta una panineria ambulante: nel filmato si sente la voce disperata di una donna – probabilmente la proprietaria – che urla “Basta, basta” di fronte alla follia dei tifosi della Dinamo.

Saluti nazisti anche a Marsiglia, botte da orbi a Nizza

E’ solo l’ennesimo episodio di violenza in questo inizio di stagione a dir poco turbolento. Nelle scorse settimane si sono verificati altri violenti scontri tra tifosi: due giorni fa le violenze si sono consumate a Marsiglia, tra gli ultras locali e i tedeschi dell’Eintracht (anche in questo caso con saluti nazisti).

Una settimana fa sono diventate virali le immagini degli scontri tra le tifoserie di Nizza e Colonia. Le due squadre erano impegnate allo stadio all’Allianz Riviera di Nizza per la prima gara dei gironi di Conference League: prima del match si è scatenata la follia degli ultras delle rispettive fazioni, che hanno dato vita ad uno scenario di guerra.

In tutto si sono registrati sette feriti, due dei quali gravi ma non in pericolo di vita: uno di questi è caduto dalla tribuna da un’altezza di cinque metri, mentre l’altro è stato accoltellato.

Ma non è tutto, perché si sono verificate intemperanze anche in Olanda in occasione del match tra la Fiorentina e il Twente, valido per l’accesso ai gironi di Conference League. I tafferugli della sera precedente hanno spinto il sindaco di Enschede Roelof Bleker a vietare l’ingresso di tifosi italiani in città.

Lo scorso 26 agosto è andata invece in scena una maxi rissa tra una ventina di tifosi dell’Udinese e una trentina di ultras del Monza, che si sono scontrati dopo la partita tra le due compagini. Sei tifosi, tre per parte, sono stati arrestati in flagranza di reato differita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here