Usiamo il bidet ma non ci laviamo le mani | Lo studio inchioda l’Italia

0
249

La pandemia di Covid-19 ci ha insegnato molte cose, tra cui l’importanza di una corretta igiene corporea, in particolare la pulizia delle mani. 

Proprio per evitare il contatto e quindi la diffusione di virus le mani dovrebbero essere sempre ben pulite, specialmente dopo essere stati in bagno. Eppure non tutti si lavano accuratamente le mani dopo aver usato i servizi igienici. Ma quali sono i Paesi europei dove ci si lava maggiormente le mani dopo essere stati in bagno? E quali invece sono quelli meno ‘puliti’ da questo punto di vista?

lavare le mani

Qualche anno fa la WIN/Gallup International, un’associazione di società di ricerche di mercato che operano in tutto il mondo, ha condotto un’indagine proprio su questo aspetto, analizzando il comportamento delle varie popolazioni di 63 paesi.

Ai partecipanti è stato chiesto se fossero abituati a lavarsi le mani con acqua e sapone dopo essere andati in bagno: una pratica importante, come detto, dato che aiuta a ridurre il rischio di contrarre malattie contagiose, soprattutto nei bambini.

Bosnia e Turchia i migliori, l’Olanda la peggiore 

Nel sondaggio veniva chiesto alle persone anche del sapone, dato che uno studio condotto da ricercatori della London School of Hygiene and Tropical Medicine ha dimostrato che l’uso di un normale sapone (non antibatterico) rimuove completamente i batteri pericolosi in circa l’82% dei casi, mentre il lavaggio con sola acqua li rimuove solo nel 48% circa dei casi.

Dando uno sguardo alla mappa si vede come le popolazioni che si lavano molto le mani con acqua e sapone dopo essere stati in bagno sono quelle di Bosnia e Turchia, rispettivamente con il 96% e 94%.

Molto bene anche la Romania (84%), la Serbia (83%), la Macedonia (82%) e la Grecia, con l’85%.

lavaggio mani

Il lavaggio accurato delle mani con acqua e sapone avviene in grandi percentuali anche in Portogallo, dove si arriva all’85%. Risultati positivi anche in Gran Bretagna, dove lo studio indica una percentuale del 75% (il 74% in Irlanda, ndr): va ancora meglio in Germania, dove la pulizia delle mani con acqua e sapone dopo essere stati in bagno raggiunge il 78%.

Stesso discorso nei paesi nordici: in Svezia siamo al 78%, mentre in Finlandia si arriva al 76%. Anche in Islanda quasi otto persone su dieci si lavano le mani con acqua e sapone dopo aver espletato i propri bisogni fisiologici: siamo infatti al 78%.

Con l’Italia male anche Spagna, Francia e Belgio 

E per quanto riguarda l’Italia? Le cose non vanno affatto bene, almeno stando a questo studio. La pratica dell’igienizzare accuratamente le mani dopo essere stati in bagno risulta essere una consuetudine solo nel 57% della popolazione italiana. 

Peggio del nostro Paese solo l’Olanda, leader di questa speciale classifica con un 50% davvero poco invidiabile. Non sorridono nemmeno Spagna e Francia, rispettivamente con il 61% e 62%, così come il Belgio, fermo al 60%.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here