Prende fuoco reparto Covid in Romania, almeno 10 morti. Molti feriti, anche un medico in condizioni critiche

0
666
incendio romania covid centro medico

Almeno dieci persone sono morte in seguito ad un incendio scoppiato in un ospedale.

Le fiamme hanno devastato un reparto Covid di un centro medico in Romania, a Piamtra Neamt. Dieci persone sono morte e altre sette, tra cui un medico, si trovano in condizioni critiche, come riportato dal giornale locale Stiri din Bucovina.

Nel tentativo di aiutare i pazienti, un medico e un infermiere si sono ritrovati anch’essi avvolti dalle fiamme.

Come riportato anche dal Daily Star Online, il medico, che era in servizio quando è scoppiato l’incendio, si trova attualmente ricoverato con ustioni all’80% del suo corpo.

Il rogo è partito dal secondo piano dell’edificio

Il medico stava cercando di evacuare diversi pazienti, quando ad un certo punto le fiamme sono divampate. Nei prossimi giorni verrà avviata un’indagine per conoscere le cause che hanno portato allo scoppio dell’incendio.

Stando a quanto riferito dalle testate locali, sembra che il rogo sia partito in un reparto al secondo piano dell’edificio, in un’unità in cui venivano trattati i pazienti con coronavirus. Nel giro di poco le fiamme hanno iniziato a diffondersi anche negli altri piani della struttura.

Qualcosa di simile è accaduto la scorsa settimana, quando quattro bambini sono rimasti uccisi in un incendio provocato da un mozzicone di sigaretta. Le indagini hanno permesso di scoprire che i genitori dei piccoli avevano fumato a letto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here