Aggredito brutalmente da una pecora, 43enne ricoverato in ospedale. Si sospettano lesioni spinali

0
440
pecora australia

Un uomo è stato portato in ospedale dopo essere stato aggredito brutalmente da una pecora.

L’accaduto si è verificato a Kenebri, nel Nuovo Galles del Sud, in Australia, intorno alle 9 del mattino di domenica 31 gennaio. L’uomo è stato sballottato con violenza contro un albero dall’ovino, per poi ricadere pesantemente sul terreno.

Si tratta di un uomo di 43 anni, aggredito da una pecora di una fattoria. Stando a quanto riferito dalle testate locali e dal Daily Star Online, poco dopo un’ambulanza è giunta sul posto per prestare i primi soccorsi al malcapitato.

In seguito, la vittima è stata trasportata di corsa all’ospedale di Tamworth. Il 43enne è ricoverato in condizioni stabili: si sospettano delle lesioni spinali.

“Il paziente si trovava in una proprietà di Kenebri quando è stato attaccato da una pecora, che lo ha spinto contro un albero, facendolo ricadere piuttosto pesantemente”, ha detto Rebecca Medd, ispettrice dell’ambulanza che ha soccorso l’uomo.

Qualche giorno fa un’altra aggressione simile in Australia

“Questi interventi possono essere piuttosto impegnativi per i paramedici – ha aggiunto la sanitaria – Devono essere in grado di raggiungere rapidamente il paziente, ma devono anche assicurarsi di non correre il rischio di essere attaccati dagli animali”.

Si tratta del secondo attacco nel giro di pochi giorni nel Nuovo Galles del Sud. Qualche giorno fa un altro uomo è stato portato in ospedale con ferite alla gamba in seguito alla violenta aggressione di una capra.

L’uomo, sulla sessantina, è stato trasportato al Nepean Hospital dove sono state riscontrate delle lesioni al ginocchio. David Patterson, che era nella squadra di soccorso, ha detto che i paramedici non sono nuovi ad interventi di questo tipo, anche se le aggressioni da parte di capre e pecore sono davvero rare e molto “bizzarre”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here