Una “malattia X” capace di uccidere 75 milioni di persone. Gli scienziati: “Sarà molto peggio del Covid-19”

0
393
malattia x pandemia

Una non meglio precisata “malattia X” potrebbe spazzare via 75 milioni di persone e causare pandemie ogni cinque anni.

Stando a quanto affermano gli scienziati, la malattia – che può rivelarsi addirittura peggiore della peste nera – verrebbe causata dall’aumento dell’attività umana negli habitat tipici degli animali.

Gli scienziati prevedono che l’umanità stia entrando in rotta di collisione con la natura in tutto il mondo, e questa situazione non fa che aumentare la probabilità dell’insorgere di “malattie zoonotiche”, che si verificano proprio quando le infezioni passano dagli animali all’uomo.

E’ il caso del Covid-19, dato che si ritiene che il coronavirus responsabile dell’attuale pandemia sia stato passato all’uomo da un animale (probabilmente un pipistrello). Per gli scienziati, quindi, dovremo prepararci a nuove pandemie, anche peggiori di questa che stiamo vivendo.

Il dottor Josef Settele, dell’Helmholtz-Center for Environmental Research, coautore di un nuovo studio a livello ONU sulle future pandemie, ha dichiarato al “Sun” che il rischio di trasmissione da animale a uomo “sta crescendo man mano che gli esseri umani si spostano negli habitat degli animali”.

Il Covid-19 “non è l’ultima emergenza sanitaria, arriverà di peggio”

Uno studio pubblicato su Nature Communications rivela che il Sud-est asiatico, l’Africa meridionale e centrale, le aree intorno all’Amazzonia e l’Australia orientale sono le zone a più alto rischio di nuove malattie, come riporta anche il Daily Star Online.

“La deforestazione dilagante, l’espansione incontrollata dell’agricoltura, specialmente intensiva, lo sviluppo minerario e delle infrastrutture, nonché lo sfruttamento delle specie selvatiche hanno creato una sorta di ‘tempesta perfetta’ per la diffusione di malattie trasmissibili dalla fauna selvatica alle persone”, afferma il dott.Settele.

Pertanto, il Covid-19 “non è l’ultima emergenza sanitaria e non è nemmeno la peggiore”. Il dottor Settele ha poi invitato l’umanità intera ad agire immediatamente, nel tentativo di prevenire ulteriori crisi sanitarie.

LEGGI ANCHE => Lo scienziato che ha scoperto l’Ebola avverte: una malattia molto più letale del Covid sta arrivando

LEGGI ANCHE => Paura per nuovi casi di malattia emorragica del coniglio negli Usa: è altamente virale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here