Parte la canzone rap durante la messa in streaming. Gaffe per un sacerdote (che la prende a ridere) – VIDEO

0
982
rap chiesa prete canzone

Durante la messa, tenutasi online in rispetto delle norme anti-Covid, è partita una musica che i fedeli non potevano di certo aspettarsi. 

E’ accaduto a Donegal, in Irlanda, dove Padre Pat stava officiando la funzione in streaming all’interno della Chiesa locale. Ad un certo punto il sistema audio ha cominciato a diffondere una canzone del rapper britannico Black the Ripper.

Il prelato aveva appena iniziato la sua benedizione per i fedeli che stavano seguendo la messa da casa, quando all’improvviso è partita la canzone dell’artista rap, che ha cominciato a rimbombare nella Chiesa vuota.

In un primo momento Padre Pat ha tentato di proseguire con la benedizione, ma poco dopo ha provveduto a spegnere la musica. Nel video si sente chiaramente la strofa “Okay, it’s Black the Ripper”: i fan del rapper britannico hanno subito riconosciuto il brano Young Prophet.

La battuta del prete: “Spero non abbia causato problemi alla vostra pressione”

Una gaffe che non ha tolto il sorriso al prete, che ha voluto scherzare anche con i fedeli a casa: “Black the Ripper, un pò di rap al mattino ti sveglia”, le parole del religioso, che ha poi rivolto un’altra battuta alle persone collegate in streaming.

“Spero che questo non abbia causato problemi alla vostra pressione sanguigna”, ha scherzato Padre Pat.

La pagina Facebook ufficiale della chiesa parrocchiale ha fatto altrettanto, caricando sul social una foto con la copertina dell’album di Black the Ripper, sottolineando come si trattasse dell’inno di apertura ufficiale della mattinata.

“Ah, la canzone è Young Prophet, Alexa ha sbagliato”, il commento divertito di un utente.

LEGGI ANCHE => Papa Francesco non esclude le dimissioni: “Morirò da Papa, in carica o emerito”

LEGGI ANCHE => “Non sono un gattino”: gaffe di un avvocato su zoom. I precedenti più divertenti dal prete Gandalf all’amante nuda del giornalista

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here