“Ho fatto tanti tamponi”: Barbara D’Urso e l’abbraccio della discordia alla vedova di Stefano D’Orazio

0
351

Tiziana Giardoni è stata ospite domenica 14 marzo  a ‘Live non è la D’Urso’ per ricordare il marito Stefano D’Orazio, batterista dei Pooh scomparso a causa del Covid-19 il 6 novembre 2020.

Una intervista particolarmente toccante, anche per il noto rapporto di amicizia tra la D’Urso e l’artista, testimoniato a più riprese anche sui social (si veda l’immagine in evidenza).

LEGGI ANCHE => Morte Stefano D’Orazio, il grande lutto di Barbara D’Urso: “Disperata. Punto”

Tanti gli aspetti di cui s’è parlato, a partire dall’ovvio dolore per l’assenza del marito nella sua vita.

La vedova ha raccontato a Barbara di essere molto triste da quando il cantante non c’è più nella sua vita. Inoltre dice che non ha avuto tempo neanche per piangere la sua morte: “Non ho avuto il tempo nemmeno di piangere come volevo piangere. La sera che Stefano mi ha lasciato hanno portato mio padre in ospedale. Anche lui, dopo poco, è andato via. Era una persona speciale”.

La Giordano ha quindi raccontato a Barbara di come, in poco tempo, sono scomparsi i due uomini della sua vita giacché poco dopo la morte del marito è arrivata quella del padre.

Quindi, circa le condizioni di salute di D’Orazio prima del Covid, la Giardoni ha rivelato che il marito aveva una malattia autoimmune infiammatoria della quale non si conosceva l’origine: “Avevamo trovato dei medici fantastici che lo avevano curato e stava bene. Un giorno avevamo una tosse un po’ strana, abbiamo fatto un tampone e sono risultati entrambi positivi”.

Sia la Giardoni che il marito non avevano sintomi all’inizio, con la tosse svanita dopo qualche giorno. Ma poi un repentino peggioramento: “A Stefano è salita la febbre, ho chiamato l’ambulanza e da li non l’ho più visto“.

Ma al netto del drammatico racconto della vedova di D’Orazio – che ha parlato anche del mancato tributo nel corso dell’ultima puntata di Sanremo – c’è stata parecchia polemica sulla scelta della conduttrice di abbracciarla.

LEGGI ANCHE => “Forse è stato meglio niente”: la grande amarezza della vedova di Stefano D’Orazio dopo il mancato tributo a Sanremo

abbraccio d'urso

La D’Urso s’è giustificata dicendo: “Cerco sempre di dare il buon esempio, come vedete tutti i giorni nelle mie trasmissioni, ma non potevo non farlo, ho fatto tanti tamponi da stamattina proprio per quello”.

Ma la giustificazione non è piaciuta ai telespettatori che sui social l’hanno tempestata di critiche:

“Se lei fa un tampone e abbraccia chi vuole, da domani faccio il tampone e abbraccio tutti anche io!”

O ancora:

Dall’altra parte, però, c’è anche chi ha apprezzato questo abbraccio: “Tiziana aveva bisogno di essere abbracciata, Barbara ha fatto bene!”

Come spesso accade, la D’Urso divide.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here