Picchia a morte la sua ragazza ad una festa in piscina. La polizia a caccia dell’assassino

0
536
picchia ragazza a morte

Un uomo ha picchiato a morte la sua ragazza perchè le si era slacciato il bikini durante una festa in piscina.

La barbarie si è consumata giovedì 18 marzo, quando Nikolas Iori Maichon e la sua fidanzata Ana Paula Coutinho, 24 anni, hanno partecipato a una festa nel comune brasiliano di Itapecerica da Serra.

Stando ai resoconti dei testimoni, riportati anche dal Daily Star Online, quando Ana Paula si è lanciata in piscina le si è sciolto il bikini. La giovane è così rimasta qualche secondo senza veli. Ma Nikolas Iori Maichon ha subito accusato la partner di aver mostrato volutamente le proprie grazie agli altri partecipanti alla festa. +

LEGGI ANCHE => Ragazza scozzese di 16 anni violentata da due uomini viene trovata in strada da un automobilista: è caccia all’uomo

Per questo, l’uomo ha cominciato a picchiare violentemente la sua ragazza, prima di caricarla nella sua macchina. Ha prima accompagnato Ana a casa sua e successivamente ha portato il suo corpo ormai senza vita in un ospedale locale, prima di sparire dalla circolazione.

Nel tentativo di coprire le sue tracce, il sospetto ha telefonato alla famiglia di Ana Paula e ha detto loro che aveva salvato la giovane da un possibile annegamento in piscina. Poi ha aggiunto che la giovane ha iniziato a vomitare sangue quando è tornata a casa e che aveva chiamato sua madre per aiutarlo a portarla in ospedale.

L’assassino era ricercato per frode da dicembre 2020

Quando la famiglia è giunta nel plesso ospedaliero, la madre di Maichon era lì ma lui era già andato via. Questo atteggiamento ha ovviamente sollevato molti sospetti, che hanno trovato conferma quando i medici dell’ospedale hanno detto alla famiglia di Ana Paula che la 24enne era probabilmente deceduta a causa di una ferita alla testa.

LEGGI ANCHE => Tortura e stupra la ex per 8 giorni, infine la spinge dalla finestra: 24enne sopravvive per miracolo

E’ stata poi la sorella della vittima – che ha descritto Maichon come un “mostro”, ndr – a parlare con gli amici della coppia che erano presenti alla festa in piscina, venendo così a scoprire cosa era realmente accaduto. Ana Paula aveva sempre difeso il suo uomo, che la picchiava continuamente.

La polizia ha confermato che il sospetto è anche ricercato per frode da dicembre 2020 e che tutti gli agenti sono impiegati per scovarlo il prima possibile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here