Caso Pipitone, spunta una botola: i carabinieri perquisiscono la casa di Anna Corona

0
1620

Caso Denise Pipitone: in seguito ad una macabra segnalazione i Carabinieri di Marsala hanno perquisito la casa in cui abitava Anna Corona.

Nelle ultime settimane il caso di scomparsa di Denise Pipitone è tornato ad occupare le prime pagine di tutti i quotidiani nazionali. La bimba è scomparsa l’1 settembre del 2004 mentre giocava nell’androne di casa a Mazzara del Vallo e da quel giorno non ci sono state più sue notizie. Le indagini si sono concentrate prima sulla figura di Anna Corona, ex moglie del padre biologico di Denise, e successivamente su Jessica Pulizzi, la figlia.

In quel periodo, infatti, c’era solo il sospetto che Denise fosse figlia di Piero Pulizzi e si pensava che Jessica potesse averla rapita per vendicarsi del padre. Tuttavia la pista non ha mai portato a delle prove certe, ma solo indizi che non provano la colpevolezza della ragazza. Proprio la mancanza di prove è ciò che ha portato all’assoluzione di Jessica nei tre gradi di giudizio. Per quanto riguarda invece la posizione della madre, Anna Corona, per quel giorno ha un alibi solido e la sua posizione è stata archiviata subito.

Leggi anche ->Denise Pipitone, parla la madre: “Anna Corona infatuata di me, in questa storia ci sono depistaggi”

Caso Pipitone: perquisizione nella casa di Anna Corona

Oggi, durante la messa in onda del programma ‘Ore 14’ su Rai Due, è stata data la notizia che i Carabinieri di Mazara Del Vallo si stavano dirigendo nella casa abitata da Anna Corona nel 2004 (nella quale adesso non vive più) per una perquisizione. Le operazioni sono seguite anche da ‘La Vita in Diretta’ ed in un primo momento era emersa la voce che stessero cercando il corpo di Denise Pipitone.

Leggi anche ->Caso Pipitone, il generoso gesto di Tony Di Piazza: 50 mila dollari a chi fornisce informazioni

Successivamente è emerso che la Procura di Marsala ha dato mandato di perquisizione ai Carabinieri di Mazara Del Vallo in seguito ad una segnalazione macabra. Secondo quanto riporta il sito ‘Quotidiano.net’, il Carabinieri stavano verificando la presenza di lavori in muratura “sospetti” ed il contenuto di una botola presente nel garage dell’abitazione.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here