Militare d’estrema destra ruba mitra e lanciarazzi e fugge: è caccia all’uomo che minaccia i virologi

0
997
Jurgen, il militare fuggito

È caccia all’uomo in Belgio, dove la polizia sta inseguendo un uomo, un soldato armato che ha rubato un mitra, un lanciarazzi e altre armi letali. Allerta al massimo, dato che l’uomo aveva in passato già minacciato il più famoso virologo belga esperto di covid. Si indicano legami con l’estrema destra e l’adesione a teorie complottiste.

LEGGI ANCHE => Covid-19 complotto di Satana? Le affermazioni a Radio Maria fanno discutere

Un sospetto già noto

Lunedì, il 46enne Jurgen Conings, secondo quanto riportano i media locali, è scomparso, fuggito dalla caserma militare in cui faceva addestramento, dopo aver rubato un lanciarazzi, una mitragliatrice e una pistola, oltre a un giubbotto antiproiettile.

Gesto grave, ma la gravità potrebbe essere accentuata dal soggetto che ha agito. Jurgen Conings era già balzato all’onore delle cronache locali per aver minacciato il virologo Marc Van Ranst, che ha guidato la sanità pubblica belga nella battaglia al coronavirus.

Dopo la notizia della fuga del soldato, il virologo e i suoi famigliari sono stati lestamente portati in un luogo sicuro e scortati. L’episodio però non intimorisce Van Ranst, che si sente al sicuro, nonostante sia allarmante la coincidenza tra chi critica i vaccini e chi è incline all’utilizzo della violenza.

LEGGI ANCHE => Coronavirus, il vaccino contiene “cellule staminali e tessuti di feti abortiti”: il delirio della destra irlandese

La risposta delle forze dell’ordine

L’uomo pare essere molto pericoloso, anche per via delle sue idee bizzarre sul covid e sui complotti. Inoltre sembra essere legato ad ambienti di estrema destra. Viene descritto come “estremista potenzialmente altamente violento” e aveva spesso detto che “non poteva più vivere in una società in cui politici e virologi ci hanno portato via tutto”.

La polizia raccomanda di non avvicinarsi troppo al sospetto e di essere allertata subito, in caso qualcuno lo incrociasse per strada.

Le forze dell’ordine hanno già perquisito una foresta vicino a Dilsen-Stokkem, dopo l’informazione che un’auto, che si riteneva appartenesse al soldato, è stata avvistata contenente armi pesanti. Nella macchina la polizia ha trovato quattro lanciarazzi, ma il sospetto potrebbe avere ancora con sé diverse altre armi da fuoco e un giubbotto antiproiettile.

Come precauzione è stato proibita l’uscita da ogni caserma. Il ministro della Giustizia Vincent Van Quickenborne ha detto alla TV fiamminga come Jurgen Conings fosse “violento e nel corso delle ultime 24 ore sono emerse prove che l’uomo rappresenta una grave minaccia“.

Il che aumenta la perplessità circa l’opportunità di consentire a un soggetto così pericoloso l’accesso ad armi letali.

LEGGI ANCHE => Terrorista di estrema destra si converte all’Islam: “Chiamatemi Saddam”. Nel 1999 uccise tre persone

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here