“Sta pianificando la mia morte…”: la sconvolgente lettera di Lady Diana

0
837
Lettera Lady D

In questi 24 lunghi anni che sono trascorsi dalla morte di Lady Diana moltissime teorie, per lo più complottiste, si sono fatte largo al fine di dare una spiegazione logica alla tragica morte della Principessa. Tra queste teorie ce n’è una in particolare che verte su una lettera che Lady D. avrebbe scritto nel 1995. Questa lettera è stata spesso citata e presa in considerazione diverse volte dai giornali. Questa lettera metterebbe nei guai nientemeno che il Principe Carlo.

Leggi anche -> Morte Lady Diana: i dettagli dell’ultima chiamata quasi 24 anni dopo il dramma

Le parole riportate nella lettera e scritte di pugno dalla Principessa Diana sono sconvolgenti e terrificanti al tempo stesso, soprattutto per la lucidità con cui vengono scritte: “Questa particolare fase della mia vita è la più pericolosa… Mio marito sta pianificando un incidente nella mia macchina, un guasto ai freni per causare un grave trauma cranico”.

Queste parole sono davvero molto inquietanti, soprattutto a fronte di quanto accadde nel tragico agosto di due anni dopo, quando effettivamente la Principessa Diana perse la vita in un incidente stradale.

La lettera di Diana sarebbe stata consegnata direttamente nelle mani del suo maggiordomo, ovvero Paul Burrell, anche se questa non è una prova del coinvolgimento di Carlo nella morte di Diana.

La lettera venne allo scoperto per la prima volta nel 2003. A quel punto John Stevens, ex-capo di Scotland Yard volle interrogare direttamente Carlo. Questo interrogatorio avvenne due anni dopo la scoperta di questa lettera, ovviamente in un clima di totale riservatezza.

Ma a che scopo Carlo avrebbe dovuto far morire la sua ormai ex-moglie?

Diana scrisse la lettera in un periodo di crescente paranoia

Secondo le teorie complottiste che girano attorno alla vicenda la morte avrebbe spianato a Carlo il matrimonio con Camilla Parker-Balls, ma la cosa non era avvallata da Diana, che credeva che Carlo stesse in realtà mirando alla tata di William e Harry. Questo sarebbe stato anche quanto le avrebbe fatto credere il terribile Martin Bashir durante la fantomatica intervista del 1995.

Leggi anche -> “Diana potrebbe essere ancora viva”: l’attacco all’intervista di Martin Bashir del 1995

In conclusione che cosa è emerso dalle indagini di Scotland Yard in merito a questa lettera? Al Daily Mail la polizia ha dichiarato di non aver “trovato altre prove a sostegno dello scenario suggerito nella nota di Diana”. La lettera sarebbe stata scritta dalla Principessa in uno stato di paranoia sempre più crescente, soprattutto dopo l’intervista con Bashir.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here