Cina e talebani? Una possibile incredibile alleanza: la spiegazione degli esperti

0
584

C’è il rischio che la Cina cominci a sostenere i talebani in Afghanistan per assicurarsi la supremazia nel Medio Oriente. Questo è quello che alcuni esperti sostengono (e che i tabloid inglesi riportano) dopo la ritirata degli Stati Uniti dopo venti anni di guerra perenne nell’area.

Possibile un’alleanza tra Cina e talebani?

Non sarebbe da sorprendersi se Pechino avesse intenzione di allearsi con i talebani per proseguire nel suo piano strategico di potere nel Medio Oriente. Infatti, questo sarebbe un tassello ulteriore da aggiungersi alla cosiddetta “Nuova via della seta“, una strategia che intende ricreare la vecchia via del commercio chiamata “via della seta” e si riferisce appunto a tutta l’area medio-orientale.

LEGGI ANCHE => Si tuffa in acque infestate da squali per salvare un uccello ferito: immagini da brivido

Al momento, la Cina possiede già un collegamento con il Pakistan e tutto il corridoio economico ha un valore di ben 61 miliardi di dollari. L’Afghanistan affronta guerre devastanti di tutti i tipi dagli anni è ’70, ma per la Cina la ritirata americana è solo una grande occasione per mettere a frutto i piani della BRI – l’acronimo inglese per la Nuova Via della Seta.

Il parere dell’esperto

La Cina ha interessi economici in Afghanistan, è un grande deposito minerario con basi ingenti di zinco e cobalto, altamente utilizzati per la produzione di microchip. Questi sono banditi dagli Stati Uniti e la Cina è obbligata a produrre i propri”, ha spiegato l’esperto Clark al giornale ‘The Sun’.

LEGGI ANCHE => L’affascinante sito che permette di individuare squali in tutto il mondo: alla scoperta di…

“La Cina è un alleato silenzioso”, ha poi aggiunto. “La Cina sarebbe anche preoccupata se i gruppi terroristici potessero minacciare il proprio paese o intaccare la sua sicurezza”.

Intanto, il Ministro degli Esteri cinese Wang Yi  ha dichiarato recentemente che la Cina non ha di certo spento le proprie mire espansionistiche e che ha intenzione di continuare con il piano della Nuova Via della Seta.

wang yi

Afghanistan, i talebani si riprendono tutto

Intanto in Afghanistan, dopo anni di guerra e di occupazione statunitense, i talebani si riprendono buone parti del paese (fonti legate al gruppo fondato e lungamente comandato dal Mullah Omar, l’85% del paese sarebbe nuovamente sotto il loro controllo).

Come riportato da Ansa, nel confinante Pakistan i talebani sono stati celebrati, con molte persone si sono radunate nella zona universitaria della città di Peshawar, sventolando le bandiere bianche dei talebani e inneggiando, con il sempre immancabile “Allahu Akhbar”

Un responsabile della polizia locale – riportato sempre dall’agenzia di stampa – ha commentato come si sia trattato di una manifestazione spontanea seguente un funerale e che in tutto il Pakistan sarebbero molteplici le manifestazioni di sostegno alla “vittoria dei talebani afghani”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here