“Sono figlio di Carlo e Camilla”: 55enne apporta una nuova prova fotografica

0
583
carlo camilla

Un uomo afferma di essere il figlio illegittimo del principe Carlo e di Camilla Parker Bowles.

Simon Dorante-Day, 55 anni, ha passato decenni a cercare di dimostrare la sua bizzarra teoria su chi fossero davvero i suoi genitori.

L’ingegnere australiano, nato a Portsmouth nell’aprile del 1966, è stato poi adottato da una famiglia legata alla regina. L’uomo sostiene che sua nonna adottiva, che lavorava a Buckingham Palace, gli disse che i suoi veri genitori erano proprio il principe di Galles e la duchessa di Cornovaglia.

simon regina

LEGGI ANCHE => Carlo diventa Re? Ecco cosa potrebbe accadere a Camilla

Per rafforzare la sua tesi, qualche settimana fa l’uomo ha pubblicato su Facebook una foto di suo figlio, Liam, accanto a due immagini dei Reali, descrivendolo come “un confronto interessante”. Ora, Simon ha pubblicato un’altra immagine dove mette a confronto la foto di suo figlio con la Regina Elisabetta II.

“Hai sicuramente gli occhi di Camilla”: utenti sconvolti dalla somiglianza

Come riporta anche il Daily Star, la somiglianza ha scatenato diversi utenti. “Non ho mai visto niente di così simile”, si legge in più commenti. “Ho problemi di vista, ma anche io posso vedere la somiglianza”, afferma un altro follower. “Tutti dovrebbero avere il diritto di rintracciare la loro connessione biologica. Spero che la verità venga fuori. Hai sicuramente gli occhi di Camilla!”, scrive un altro utente.

LEGGI ANCHE => Il figlio segreto di Carlo e Camilla ha un’altra prova: un dettaglio lo accomuna al Principe

Buckingham Palace non ha mai replicato alle tesi di Simon, ma questo non ha fatto desistere il 55enne. “Ho viaggiato in tutto il mondo e ho sempre incontrato persone che mi fermavano e mi dicevano ‘Accidenti, sembri familiare’. Alcuni mi dicevano a bruciapelo che sembravo un reale, senza conoscere la mia storia – racconta l’uomo – Mi è accaduto per tutta la durata della mia vita”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here