“Sono in un circolo vizioso”: Meghan ed Harry, dopo l’intervista ad Oprah…

0
354
Ophra

Secondo gli esperti di affari reali, Harry e Meghan avrebbero dato vita ad un paradosso davvero notevole: scappati da Londra per salvaguardare la loro privacy e quella dei figli, adesso sarebbero ‘costretti’ a fare periodicamente dichiarazioni alla stampa per mantenere alti i loro guadagni.

Una privacy molto pubblica (pubblicizzata)

Passato poco più di un anno dalla ‘Megxit‘, alcuni stanno già tirando le somme di un ritiro a vita privata troppo strategico, troppo pubblico.

LEGGI ANCHE => “Sarà l’ultima goccia”: per Harry e Meghan è la fine?

Da quando Harry e consorte hanno abbandonato la status di senior della royal family, da quando hanno abbandonato gli impegni istituzionali per la corona, si sono trasferiti in Canada prima e a Los Angeles dopo, una città in cui la riservatezza non sta decisamente di casa…

relazione segreta meghan harry

I duchi di Sussex, sì perché Elisabetta II non li ha mai privati del titolo, da quando sono liberi, si sarebbero però sottomessi al giogo dei media, concedendo interviste, producendo podcast, scrivendo libri, firmando accordi con Netflix. Legittima allora il dubbio dei royal esperti: Meghan ed Harry volevano davvero la loro privacy?

lo storico reale Ed Owens analizza perfettamente la relazione complicata tra i Sussex e i Media: “Harry e Meghan si sono sempre lamentati di non avere privacy, che le loro vite erano difficoltose per l’attenzione mediatica a cui erano sottoposti. Vanno in America, mantenendo la stessa narrazione degli eventi, finché non concedono un’intervista ad Ophra e si aprono su tutto. Improvvisamente l’idea di privacy va a farsi benedire“.

LEGGI ANCHE => Problemi economici per Harry e Meghan: le parole dell’esperta

Emily Andrews ha dichiarato, ospite ad un documentario, ‘Meghan a 40 anni: la scalata al potere‘, che “grazie al loro brand da reali, loro possono smuovere milioni. Quindi devono costantemente condividere con la gente qualche dettaglio sulla loro vita da reali. Loro devono parlare di più di momenti privati“.

lady-diana-sopravvalutata

Solo Stewart Pearce, un vecchio amico di Lady Diana, vede del buono nelle azioni di Harry: “Sta perseguendo l’ideale di assoluta trasparenza della madre. Sono sicuro che anche lei, se avesse potuto, avrebbe scritto un’autobiografia su quello che le aveva dato l’esperienza dentro la royal Family. Harry è davvero coraggioso“.

Da quando l’ideale di trasparenza è così remunerativo però?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here