Suicidio in diretta Instagram per l’ex star del Wrestling, aveva 46 anni ed era malata

0
353
daffney unger wrestling

La diffusione dei social e più in generale del web porta con sé anche aspetti terribili. 

Tra questi spicca la pratica del suicidio in diretta, che ha già visto una serie di episodi negli ultimi anni. L’ultimo in ordine di tempo è quello di Daffney Unger, famosa ex wrestler, che ha deciso di togliersi la vita dopo averlo annunciato in diretta su Instagram.

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, le autorità che sono intervenute all’interno della sua abitazione di Atlanta hanno trovato il corpo senza vita di Daffney Unger. Al momento non sono state ancora stabilite le cause del decesso, ma l’annuncio fatto dalla stessa ex wrestler su Instagram – mentre brandiva un’arma da fuoco in una mano, ndr – non sembra lasciare spazio ad altre ipotesi.

LEGGI ANCHE => Ennesimo lutto nel mondo del Wrestling: muore a 50 anni Super Genie

“Capite che sono sola? Non lo capite? – le ultime parole pronunciate in diretta da Daffney Unger – Non voglio fare nulla che possa danneggiare il mio cervello, voglio che venga studiato, che le generazioni future sappiano. Non fate cavolate come me”.

Daffney Unger ha confessato di soffrire di encefalite cronica traumatica

Nel video l’ex wrestler – oggi 46enne – ammetteva di soffrire di encefalite cronica traumatica, dovuta con tutta probabilità alla sua carriera nel wrestling. Si tratta infatti di una degenerazione progressiva delle cellule cerebrali causata da vari traumi cranici.

LEGGI ANCHE => Babysitter statunitense uccide un bambino con una mossa di wrestling: rischia la pena di morte

Daffney Unger aveva raggiunto l’apice della fama nel periodo compreso tra la fine degli anni ’90 e l’inizio del decennio successivo. L’ex wrestler era soprannominata la Scream Queen per via del suo make up tendente al goth e l’abbigliamento punk. Si era ritirata dal wrestling all’incirca dieci anni fa.

Su Twitter, il profilo della WWE ha voluto rendere omaggio alla “Scream Queen” con un post che ha già superato i 20.000 like.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here