Pelè di nuovo in ospedale: O Rey in terapia intensiva, preoccupazione tra i fan

0
300
Pele

L’asso del calcio brasiliano Pelè è finito nuovamente in terapia intensiva.

O Rey continua la sua lotta con la malattia che lo affligge da anni.

L’ormai ottantenne (compirà 81 anni il prossimo ottobre) aveva scritto solo tre giorni fa un messaggio sui social network per ringraziare i suoi innumerevoli fan per i messaggi di pronta guarigione e di preghiera.

Pelè, il ritorno in terapia intensiva e il messaggio su Instagram

Pelè è tornato in ospedale. Il motivo della nuova ospedalizzazione sarebbe il reflusso acido, ma alcune fonti brasiliane scrivono che tristemente Pelè rischia questa volta il peggio.

Secondo altre – meno pessimistiche – fonti, invece, sarebbe tornato soltanto per mantenere sotto controllo la sua salute.

O Rey aveva da poco lasciato l’ospedale Alberto Einstein di Sao Paulo dopo un’operazione per rimuovere un cancro al colon.

Leggi anche -> Muore dopo 39 anni di coma: l’incredibile storia di un ex difensore del PSG

“Cari amici, questo è un messaggio per ognuno di voi”, aveva scritto il leggendario calciatore su Instagram tre giorni or sono. “Non pensate neanche per un minuto che io non abbia letto le migliaia di messaggi che mi avete mandato. Grazie mille ad ognuno di voi che ha dedicato un minuto della propria vita per mandarmi dell’energia positiva”.

Poi Pelè non ha perso l’occasione per fare una battuta nonostante la sua tragica situazione esistenziale e di salute. “Continuo ogni giorno sempre più felice”, ha scritto, “con un sacco di disposizione a giocare per novanta minuti, più il tempo extra. Saremo insieme molto presto!”

Leggi anche ->Messi entra nel mercato degli NFT: l’asta per The Messiverse raggiunge una cifra shock

Un asso della storia del calcio

Pelè è considerato uno dei calciatori migliori del mondo di tutti i tempi, contendendo il titolo solo con Diego Armando Maradona e con i nostri contemporanei Lionel Messi e Cristiano Ronaldo.

I fan si erano preoccupati già della sua salute quando è uscito nella prima parte del 2021 un documentario su di lui su Netflix. In molti avevano notato che appariva stanco del solito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here