“Non so se arrivo a Natale…”: Ornella Vanoni scatenata a ‘Che tempo che fa’ – VIDEO

0
693

E’ già diventato virale la parte di puntata in cui Ornella Vanoni si accomoda sulla poltrona degli ospiti e dice a Fabio Fazio di non essere sicura di arrivare a Natale, mostrandosi particolarmente affaticata. 

Fortunatamente solo “cabaret” e nessun problema di salute per la celebre cantante, che si è mostrata con il suo classico temperamento e la sua allegria anche nello studio di “Che tempo che fa”.

“Non so se arrivo a Natale”, ha esordito una stanca e annoiata Vanoni, buttando la testa all’indietro e palesando anche una certa seccatura nel dover ripetere il concetto perché Fazio non aveva afferrato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Che Tempo Che Fa (@chetempochefa)

LEGGI ANCHE => “Faremo il bagno tutti nudi”: Di Martino e Colapesce diventano i Toy Boy della Vanoni

Dopo aver compreso, il conduttore si è rivolto alla cantante sempre con tono ironico: “Che bell’inizio di conversazione”, le parole di Fazio.

“Sto promuovendo 3 cose insieme… e non sto capendo un tubo“, ha provato poi a spiegarsi meglio l’artista, che ha rilasciato quest’anno il suo nuovo album, intitolato “Unica”.

“Invecchiare è bello solo se tiri fuori il lato infantile”

“Troppe cose -ha aggiunto Ornella Vanoni – Ogni giorno lavoro per fare promozione, un disco e un film in uscita. In Italia la promozione è gratis, non si guadagna niente. Non ho mai lavorato tanto, sono affaticata”.

Nel corso della simpatica intervista la cantautrice ha affrontato diversi argomenti, tra cui quello relativo all’età.

LEGGI ANCHE => “Non si voleva fare le foto con me”: Orietta Berti si leva un sassolino dalle scarpe

“Ritengo che invecchiare sia bello soltanto se tiri fuori quel lato che hai sempre tenuto nascosto, cioè quello infantile – dice Ornella Vanoni, che ha da poco compiuto 87 anni – Il lato infantile ti sorregge, ti fa ridere, ho una bolla piena di risate che zampilla come la voce di Orietta Berti”.

Infine l’amore, con Fazio che le ricorda di essersi definita “spudorata”. “L’ho detto io? E che vuol dire? Forse smutandata”. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here