Possiede tutti i delfini, non paga le tasse e non solo: ecco i veri poteri (a volte bizzarri) della Regina

0
372

La Regina Elisabetta, a 95 anni, è la monarca più longeva al mondo, con un attività sul trono di ben 69 anni. Durante il suo lungo regno molte cose sono cambiate, inclusi i suoi poteri politici.

LEGGI ANCHE => Nuove preoccupazioni per la salute della Regina per colpa di una foto: la spiegazione dei medici

Potrebbe sembrare che la Regina non abbia reali poteri, e che le decisioni più importanti ricadano sul Primo Ministro. In realtà sono molti i poteri della Regina, alcuni anche davvero strani. Ferire un cigno, ad esempio, era considerato alto tradimento; oggi ci si becca una multa fino a £5,000, e se si uccide un esemplare, si può finire in carcere fino a 6 mesi.

Questo perché è la Regina ad essere proprietaria di tutti cigni britannici, e non solo. Tecnicamente, dal 1324, è proprietaria di tutti gli storioni, balene e delfini sul suolo Inglese e la vendita di ogni singolo esemplare deve passare sotto l’approvazione Reale.

Nel 2004 un pescatore gallese fu indagato dalla polizia per aver catturato uno storione di tre metri, e alla fine dal Palazzo Reale decisero che poteva tenerlo.

Tecnicamente, anche le patenti di guida sono controllate dalla Regina, perché emesse in suo nome. Tant’è che Elisabetta non ha bisogno della patente per poter guidare, né di una targa. La stessa regola vale per i passaporti.

Un altro curioso potere della Regina è quello di scegliere il Poeta di Corte, che è tenuto a scrivere per importanti occasioni nazionali. Il poeta scelto mantiene il posto per 10 anni prima di essere sostituito. Nel 2019 la Regina Elisabetta ha scelto Simon Armitage per ricoprire il prestigioso ruolo.

La Regina Elisabetta detiene poteri davvero bizzarri, ma ciò non significa che non si occupi di politica…

Ma la Regina detiene anche poteri molto più importanti. Qualsiasi legge deve ricevere l’assenso reale, ovvero la sua approvazione, prima di diventare tale. Le proposte di legge che passano lo scrutinio del Parlamento devono passare per il Palazzo Reale prima di entrare in vigore.

Secondo il ‘The Guardian’, questo potere è stato esercitato dalla Casa Reale più di 1000 volte da Elisabetta, per questioni che andavano da “giustizia, sicurezza sociale, pensioni, relazioni razziali e politiche sul cibo a strane regole sui prezzi dei parcheggi e hovercraft”.

Inoltre la Regina può assegnare titoli onorifici, come dama e cavaliere, a cittadini che hanno specialmente contribuito alla società. Molti artisti, per esempio, sono stati investiti di tale titolo.

LEGGI ANCHE => Harry e Meghan ancora innamoratissimi ma tra i due è sorto un problema: la rivelazione di un’esperta

La Regina è anche Colonnello in carica delle forze armate, presiede alle cerimonie militari, può eleggere nuovi vescovi, arcivescovi e decani come Supremo Governatore della Chiesa d’Inghilterra.

Può dichiarare guerra, concedere il perdono reale e confiscare navi civili per uso militare, se si dovesse presentare il bisogno. Inoltre non è obbligata a pagare le tasse, ma ha deciso volontariamente di farlo dal 1992.

Sembrerebbe anche immune alla legge, in quanto non è obbligata a presentare prove in tribunale, ma, nel caso dovesse veramente infrangere la legge, probabilmente sarebbe costretta ad abdicare.

Inoltre è opportuno ricordare che la Regina non governa solo sulla Gran Bretagna, ma è capo di stato in tutti i paesi facenti parte del Commonweath, ovvero le ex colonie Britanniche, anche se oggi è rimasto più un ruolo cerimoniale che effettivamente politico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here