Donna circuita su Tinder viene uccisa da una coppia di assassini: il suo cadavere ritrovato in 14 pezzi

0
541

Aveva detto alle sue amiche che si sarebbe recata ad un appuntamento con una donna conosciuta su Tinder.

Sembrava così felice, Sydney Loofe, 24enne residente a Lincoln, nel Nebraska. La giovane stava vivendo una nuova storia d’amore con una donna di nome Audrey, conosciuta proprio grazie all’ormai nota app di incontri.

Due giorni prima si era incontrata per la prima volta con Audrey ed era andato tutto bene. Sydney aveva anche condiviso una foto su Snapchat: “Pronta per il mio appuntamento”, aveva scritto la 24enne.

LEGGI ANCHE => Donna brasiliana incinta uccisa nel suo bagno: le hanno strappato il figlio dal ventre

Ma da quel secondo incontro la giovane non è più tornata. La mattina dopo Sydney non si è presentata a lavoro. I suoi genitori, George e Susie, non ricevevano risposte ai loro messaggi: per questo si sono recati presso il suo appartamento e hanno trovato il suo gatto Mimzy, solo e affamato. La sua auto era parcheggiata davanti casa e il suo telefono risultava spento.

Sydney non avrebbe mai lasciato in quello stato il suo micio, ed è proprio questo aspetto che ha fatto scattare l’allarme.

Il corpo di Sydney ritrovato smembrato nei sacchi della spazzatura

Le forze dell’ordine sono riuscite a rintracciare Audrey, che ha ammesso di aver avuto un appuntamento con Sydney ma di averla poi lasciata a casa di un amico. Ma le successive indagini hanno permesso di scoprire che il vero nome di “Audrey” era Bailey Boswell, 23 anni, convivente con il suo compagno, Aubrey Trail, 51 anni, nella città di Wilber.

Proprio in una località a 60 miglia a ovest di Wilber è stato poi trovato il corpo di Sydney. I suoi resti sono stati rinvenuti in alcuni sacchi della spazzatura in un campo vicino a Omaha.

Il corpo di Sydney era stato tagliato in 14 pezzi: alcune parti del corpo non sono mai state trovate. Gli esperti hanno stabilito che la giovane è morta per soffocamento e che Sydney ha lottato con tutte le sue forze contro l’aggressore.

La polizia ha poi scoperto che la coppia aveva caratteristiche a dir poco inquietanti. I due avevano perso la custodia della loro figlia, vivevano in un seminterrato e praticavano sesso di gruppo con altre donne.

Pena di morte per il 51enne, ergastolo per la “finta Audrey”

Le prove emerse hanno chiarito la colpevolezza della coppia, che è stata arrestata nel giugno 2018 e accusata dell’omicidio di Sydney.

LEGGI ANCHE => Caso Rosa Landi, la donna uccisa con 5 colpi di pistola dal marito durante una lite

L’uomo ha cambiato più volte la sua versione dei fatti, ma alla fine è venuto fuori che i due avevano già pianificato di uccidere la 24enne, acquistando preventivamente tutti gli strumenti necessari per smembrare il suo cadavere.

I due sono stati entrambi giudicati colpevoli di omicidio di primo grado, associazione a delinquere finalizzata a commettere un omicidio e smaltimento improprio di resti umani.

Aubrey Trail è stato condannato alla pena di morte, mentre i giudici hanno stabilito l’ergastolo senza condizionale per Bailey Boswell.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here