Il Principe William si racconta: un tenero racconto su Lady D e quell’incidente shock…

0
536

Il principe William ha confessato di ascoltare spesso Tina Turner per mantenere vivi i ricordi della sua amata mamma, la principessa Diana. 

In una nuova intervista, riportata anche dal Mirror, il Duca di Cambridge ha rivelato che uno dei suoi brani preferiti della celebre cantante è “The Best”, conosciuta anche come “Simply The Best”, un brano interpretato da Bonnie Tyler nel 1988 e portato al successo internazionale l’anno successivo proprio dalla Turner.

Come ha detto lo stesso William, ascoltare quella canzone lo riporta ad un “vero momento di famiglia” e gli fa ricordare quando andava a scuola con la mamma e suo fratello Harry.

LEGGI ANCHE => William non vuole più sentire suo fratello: ecco cosa fa per evitare Harry

L’erede al trono ha aggiunto altri dettagli sui suoi gusti musicali: ogni lunedì mattina, l’erede al trono ascolta Thunderstruck degli AC/DC per darsi la carica e affrontare al meglio la settimana.

Il principe ha poi rivelato che i suoi figli – il principe George, otto anni, la principessa Charlotte, sette, e il principe Louis, tre – hanno tutti ereditato il suo amore per la musica, anche se spesso sono in disaccordo sui generi musicali.

Il principe William ha poi cambiato argomento, soffermandosi sulla profonda angoscia provata mentre prestava servizio come pilota di aeroambulanza.

Il duca di Cambridge, 39 anni, ha confessato di aver attraversato una profonda crisi emotiva dopo aver contribuito a salvare la vita di un ragazzino poco più grande di suo figlio George.

“Ho incontrato il ferito e la famiglia, mi ha aiutato”

Il principe William, dal 2015 al 2017, ha infatti prestato servizio come pilota nell’East Anglian Air Ambulance (EAAA), un’eliambulanza che fornisce servizi medici di emergenza in elicottero nelle contee inglesi di Norfolk, Suffolk, Cambridgeshire e Bedfordshire.

LEGGI ANCHE => William e Harry rivali anche in un altro campo, e i dati parlano chiaro: chi sono i più popolari

Nel podcast, William ha spiegato le difficoltà di quel lavoro, sottolineando come tutta la tristezza e il dolore vissuti durante il servizio abbiano influito sulla sua salute mentale.

“Parlarne ha sicuramente aiutato – ha detto il Duca di Cambridge – In un caso anche incontrare la famiglia e il paziente coinvolto che ha recuperato, seppure parzialmente, è stato di aiuto”.

Molto probabilmente il principe si riferisce ad un terribile incidente d’auto che ha ferito gravemente Bobby Hughes, un bimbo che al momento dell’incidente (nel 2017, ndr) aveva solo cinque anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here