WhatsApp, utenti in subbuglio per la terza spunta blu: a cosa servirebbe e cosa c’è di vero?

0
413

Gli utenti WhatsApp sono andati in subbuglio nel leggere la possibilità che arrivi la terza spunta blu: di cosa si tratta e cosa c’è di vero.

Nonostante tutte le notizie riguardanti i presunti utilizzi illeciti dei nostri dati fatti da Facebook (oggi Meta) e quindi la preoccupazione che anche i dati WhatsApp siano in mano a terze parti, l’app di messaggistica istantanea di proprietà di Mark Zuckerberg rimane quella più diffusa e utilizzata al mondo. Ad oggi WhatsApp può contare su 2 miliardi e mezzo di account ed è proprio per questo motivo che lasciare definitivamente la piattaforma è complicato.

Ormai l’app viene utilizzata da tutti, anche i genitori e i nonni, e non è solo uno strumento con cui si parla in tempo reale con persone dislocate in ogni parte del mondo, ma anche un comodo strumento di lavoro, con cui organizzare e pianificare tutto ciò che si può e deve fare nel corso di una giornata. Appare dunque logico che tutti gli utenti siano interessati alle novità che il team di sviluppo implementa a cadenza regolare nel corso dell’anno.

In questi anni ci sono state introduzioni gradite come le videochiamate, la possibilità di velocizzare i messaggi audio, quella di mandare messaggi effimeri – ovvero che si cancellano dopo un tot di tempo – oppure di impedire che tutti gli utenti capiscano quando hai letto un messaggio. Insomma con il passare del tempo l’esperienza è diventata più funzionale e protetta.

Leggi anche ->Don’t Look Up, Di Caprio protesta per Meryl Streep “nuda”: ma gli utenti di Twitter impazziscono

WhatsApp, in cosa consiste e cosa c’è di vero sulla terza spunta blu

In questi giorni si è diffuso un rumor sul presunto inserimento di una terza spunta blu. Attualmente WhatsApp possiede un sistema basato sulle spunte che permette di capire se il messaggio è stato recapitato e letto. Quando visualizzate una spunta significa che il messaggio è stato inviato, quando ne visualizzate due che è giunto a destinazione e quando le spunte diventano blu che il destinatario ha aperto la chat e con ogni probabilità ha letto il messaggio in questione.

La terza spunta blu, secondo quanto si legge in rete, dovrebbe informare gli utenti quando il vostro interlocutore avrebbe effettuato uno screenshot del vostro messaggio. Ovviamente la possibilità che qualcuno sappia che avete tenuto per voi un messaggio ha fatto infuriare molti, perché si tratterebbe di una grave violazione della privacy. Ma cosa c’è di vero?

Leggi anche ->WhatsApp, miliardi di utenti potrebbero perdere l’accesso: come fare ad evitarlo

Della questione ha parlato il portale WABetainfo, solitamente una fonte molto affidabile per quanto riguarda tutti gli aggiornamenti che arrivano su WhatsApp. Il portale ha spiegato che non c’è in programma nessun inserimento di una terza spunta blu, dunque la notizia circolata in rete è falsa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here