Per i 70 anni sul trono della Regina la star sarà William. Mentre Harry…

0
683

Il Giubileo di platino della regina Elisabetta è senza dubbio l’appuntamento principale del 2022 per la Famiglia Reale. 

Tuttavia, nei festeggiamenti per i 70 anni sul trono della sovrana la scena se la prenderà tutta William, mentre Harry resterà a guardare.

Una netta differenza, secondo Daniela Elser, autrice e scrittrice molto informata sulle vicende della “Firm”.

harry william

LEGGI ANCHE => La profezia di Harry mette i brividi: ecco cosa ha detto a William più di 30 anni fa

Il reggimento di William, ovvero le guardie irlandesi, è stato scelto per il Trooping the Colour di quest’anno, in programma il 2 giugno – nel primo giorno delle celebrazioni.

“Harry sarà costretto a guardare dal balcone di Buckingham Palace mentre suo fratello è al centro della scena e si crogiola in tutta la gloria”, fa sapere Daniela Elser.

“Il fatto che il reggimento di William sia stato scelto per quest’anno non sembra certo una coincidenza e il simbolismo del momento sarà potente – prosegue l’autrice – L’attuale sovrana guarda con orgoglio mentre un futuro sovrano prende il suo posto con un aspetto grandioso e regale, adornato con tutte le sue insegne militari”.

Nonostante abbia partecipato a due missioni in Afghanistan e sia di fatto un veterano, ad Harry non è stato mai permesso di partecipare in “prima linea” al Trooping the Colour, in quanto non è mai stato un colonnello reale della divisione domestica come invece è ora William con le guardie irlandesi.

LEGGI ANCHE => Harry e Meghan hanno fatto gli auguri a Kate (ma non sui social): cosa succede in Famiglia?

E per Hary c’è anche il problema della scorta…

E non è l’unico “sfregio” subito da Harry in visto del Giubileo di platino della Regina / nonna.

Ricordiamo infatti come ci sia in ballo il pagamento della scorta per Harry e la sua famiglia (di tasca propria o da parte dei contribuenti?): i legali del Principe hanno scritto al ministero dell’Interno britannico per rivedere la decisione da parte del Governo di revocargli la scorta in occasione dell’inaugurazione della statua in onore di Lady Diana.

Questa la spiegazione del suo entourage legale: “Mentre il suo ruolo all’interno dell’istituzione è cambiato, non lo è il suo profilo come membro della Famiglia Reale, e neppure la minaccia per lui e la sua famiglia“.

Non sappiamo se tornerà ad avere la scorta pagata dai cittadini come in occasione del funerale del nonno – il Principe Filippo – avvenuto l’aprile precedente; per certo, si tratta della prima volta che un membro della famiglia reale fa causa al governo del suo stesso Paese e non è pubblicità esattamente positiva per il figlio minore di Lady Diana e Carlo (tant’è che – come riporta il Corriere – qualche Tabloid è arrivato a titolare minacciosamente: “Se ancora vuoi la sicurezza per la tua famiglia, assicurati che la paghino i tuoi amichetti di Netflix”).

Giubileo di platino, molte star si esibiranno per l’occasione

Nel frattempo è stato reso noto il programma completo degli eventi per celebrare il 70° anno al trono di Elisabetta II.

Tra le varie celebrazioni risulta anche l’apertura al pubblico delle sue proprietà private da parte della monarca 95enne.

Inoltre, alcune delle più grandi star del mondo si esibiranno fuori da Buckingham Palace.

L’annuncio è arrivato direttamente dalla Casa Reale, sebbene ancora non siano emersi dei nomi.

Per certo li scopriremo prima del 2 giugno, quando inizierà questa quattro giorni per celebrare la Regina che consentirà ai sudditi di avere una vacanza extra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here