Selfie da un milione di euro: l’incredibile storia dello studente indonesiano, ricco grazie ai NFT

0
715

Uno studente universitario indonesiano è riuscito a guadagnare all’incirca 1 milione di dollari dopo aver venduto quasi mille suoi selfie su OpenSea, una piattaforma per lo scambio di Non-Fungible Token (NFT).

Sultan Gustaf Al Ghozali, 22 anni, è laureato in informatica presso l’Università di Semarang, in Indonesia.

Dal 2017 al 2021, il giovane studente si è scattato tutti i giorni un selfie, sempre uguale, in piedi davanti al computer.

ghozali

L’intenzione iniziale era quella di realizzare un video per il giorno della sua laurea, ma lo scorso mese di dicembre l’informatico ha deciso di caricare i suoi selfie su OpenSea con il titolo “Ghozali Everyday”.

LEGGI ANCHE => Non approva il matrimonio della sorella: la decapita con l’aiuto della madre e si fa un selfie con la sua testa

Ghozali aveva infatti appreso della tecnologia blockchain e ha voluto provare a vendere i suoi selfie, al prezzo di 3 dollari ciascuno. Probabilmente nemmeno lui poteva immaginare quello che sarebbe accaduto.

Un famoso chef ha iniziato a comprarne alcuni e questo ha dato grande popolarità ai suoi selfie, anche sui social media. Il 14 gennaio una foto del 22enne è stata venduta a 0,247 Ethereum, pari a circa 806 dollari (706 euro al cambio attuale).

Nel momento “clou” ogni suo selfie è stato venduto per 0,9 ether, ovvero circa 3.000 dollari l’uno (2.630 euro), prima di diminuire leggermente.

Il giovane vorrebbe investire i guadagni nel suo “sogno”: di cosa si tratta?

La collezione di Ghozali ha successivamente raggiunto un volume totale di scambi di 317 ether, equivalente a oltre 1 milione di dollari. La pagina Hypebeast ha rivelato su Instagram che Ghozali ha guadagnato un totale di 103.620 dollari (poco più di 90.000 euro) dalle vendite secondarie.

LEGGI ANCHE => Tutta colpa di un selfie: scopre il tradimento del marito da un dettaglio nella foto

Da allora Ghozali è diventato un vero e proprio fenomeno social, anche perché il giovane informatico commenta spesso i post dei suoi fan.

Il 22enne ha precisato che i collezionisti possono fare tutto ciò che vogliono con le sue foto, ma li ha esortati a “prendersi cura” degli scatti e a “non abusare delle mie foto” per non deludere i suoi genitori.

Stando ai media locali, Ghozali sogna di aprire un giorno il suo studio di animazione e vorrebbe investire i soldi guadagnati in questo progetto.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here