Scandalo alla corte reale di Spagna: cosa ha combinato il cognato del Re Filippo?

0
434

Il Re Filippo di Spagna è stato coinvolto in uno scandalo quando si è venuto a sapere che il cognato ha avuto una ‘storiella’ con una collega.

Si tratta di Iñaki Urdangarín, sposato con la 56enne Infanta Cristina -la più giovane delle due sorelle del re- dal 1997. Dopo ben 25 anni di matrimonio, giusto questa mattina l’uomo ha ammesso di aver tradito la moglie. Lo ha rivelato dopo essere arrivato a lavoro in uno studio legale di Vitoria.

La notizia è saltata fuori grazie ad una foto in cui si tiene per mano con Ainhoa Armentia, 43 anni, in una spiaggia nel sud della Francia. Secondo quanto riportato dal ‘Mirror’, Urdangarin, che giocava nella squadra nazionale spagnola di palla a mano, ha dichiarato: “Queste cose succedono… È una difficoltà che affronteremo con la più assoluta tranquillità e insieme, come abbiamo sempre fatto“.

LEGGI ANCHE => “So come ti senti”: il Principe William fa commuovere tutti

Una fonte ha dichiarato ad ‘Hola!’ che la moglie era già a conoscenza della relazione extraconiugale del marito e che la famiglia non ha trascorso insieme questo Natale 2021. Intanto il figlio della coppia, Pablo, 21 anni, ha dichiarato: “Continueremo a volerci ugualmente bene“.

Iñaki Urdangarín si era reso protagonista di un altro scandalo qualche anno fa, nel 2018, quando è stato condannato a cinque anni di carcere per appropriazione indebita e riciclaggio di denaro attraverso la sua organizzazione no-profit ‘The Noos Institute’.

Lo scorso anno gli è stato concesso il trasferimento al regime carcerario spagnolo di grado 3, dove è tenuto a far rapporto in prigione una volta a settimana.

Lui e Infanta Cristina sono stati visti l’ultima volta in pubblico durante le vacanze a Baqueira Beret; alcuni scatti della coppia sono stati pubblicati da ‘Hola!’. Questo non è il primo grosso scandalo per la corona spagnola.

Il tradimento alla moglie, le accuse e il carcere: “Potrebbe nuocere alla corona di Spagna”

Juan Carlos, ex re di Spagna e padre del re Filippo, è stato costretto all’esilio ad Abu Dabi nel 2020, dopo essere stato accusato di corruzione per milioni di euro. Sei anni prima aveva abdicato al trono, cedendolo al figlio che aveva promesso di rimettere in sesto la reputazione della corona.

Nel 2015 ha firmato un decreto in cui spogliava la sorella del titolo di Duchessa di Palma, ed entrambe le sorelle Cristina e Infanta sono state allontanate dai doveri reali.

Pérez-Maura, aristocratico e opinionista del ‘El Debate’, un giornale online, ha commentato: “Quest’uomo ha creato diversi problemi non solo alla moglie, ma a tutta la famiglia reale spagnola, in più è anche finito in prigione. Ciononostante lei non lo ha mai lasciato. Sarebbe stato tutto molto più semplice se si fosse separata da Urdangarín”.

LEGGI ANCHE => La Regina era molto preoccupata per Kate: ma di cosa aveva paura?

Cristina ha dato tutto per il marito ma, come accade in molti altri matrimoni, non è stato abbastanza e tutto sembra indicare che la crisi matrimoniale sia veramente seria. Adesso rifletterà su cosa ha fatto per lui e su come supportare suo marito potrebbe nuocere alla corona di Spagna: l’ultima cosa che un membro della famiglia reale vorrebbe fare”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here