Questa bambola posseduta piange acido e cerca di darsi fuoco: l’agghiacciante storia di Annie

0
333

Un ragazzo ha acquistato una bambola, salvata da un incendio domestico, molto particolare: ogni tanto la bambola piange lacrime d’acido o cerca di darsi fuoco.

Questa è la descrizione data dal cacciatore di fantasmi -il quale si fa chiamare Matt Paranormal– che ha ritrovato la bambola Annie. L’agghiacciante giocattolo sembra uscito direttamente da un classico film horror.

Ma c’è di più a rendere la bambola ancora più spaventosa: questa è stata recuperata da una casa coinvolta in un incendio, incidente che ha ucciso i proprietari di casa. Una storia davvero degna di un horror.

Il ragazzo ha 33 anni, originario di Wrexham, Galles, e ha dichiarato al ‘Daily Star’: “Dopo aver letto la sua storia con l’incendio sapevo di volerla comprare“.

LEGGI ANCHE => Il fantasma che spaventa i reali è pronto a tornare: la regina Elisabetta II prossima “vittima”

Matt ha acquistato la bambola due anni fa e, da allora, una serie di strani incidenti hanno avuto luogo in casa sua. Tra questi, a quanto pare la bambola ha anche cercato di darsi fuoco da sola. Inoltre Matt ha affermato di aver visto apparire, accanto alla bambola, i suoi precedenti proprietari e di averla vista versare lacrime d’acido.

Il fan del sovrannaturale ha trovato Annie ad un’asta negli USA e ha deciso di doverla assolutamente comprare. La bambola non è costata molto e Matt ha deciso di ‘rimetterla in sesto’ aggiungendole dell’attrezzatura per individuare i possibili fenomeni paranormali.

“Molti scappano quando la vedono”: la bambola è davvero posseduta?

Mi è costata £100 sterline“, ha dichiarato, “Dopo averla fatta importare nel Regno Unito le ho installato un’attrezzatura per individuare fenomeni paranormali, perché ero convinto che gli spiriti dei precedenti proprietari le si fossero attaccati“.

“Annie ha cominciato a piangere l’anno scorso. Credo che quando piange siano in realtà gli spiriti attaccati ad esternare le proprie emozioni“. Ha spiegato infatti che la bambola ha pianto subito dopo la morte dei proprietari, che secondo Matt provano un senso di negazione della loro stessa morte.

Secondo lui si tratta quindi di ‘demoni’ che non riescono a lasciarsi alle spalle la precedente vita terrena. “Le lacrime acide di Annie sono demoniache. Dato che i precedenti proprietari non accettano la morte, sono classificati come demoni“.

“Adesso tengo Annie in una teca di vetro, sotto sorveglianza 24/7 perché cerca di darsi fuoco. Ogni tanto noto che i suoi vestiti sono sempre più bruciacchiati e anneriti, anche il viso è più scuro adesso”.

“Annie ama il fuoco: l’anno scorso ai cinque membri della mia squadra sono accaduti degli incidenti, tutti lo stesso giorno e tutti avevano a che fare con il fuoco e le loro case“.

Matt ha rivelato che molte persone sono interessate a vedere la bambola posseduta, così simile a quelle dei film horror: “Annie è molto popolare tra le persone che vengono a farci visita. Alcuni amano l’ebbrezza di trovarsi di fronte una vera bambola posseduta”.

LEGGI ANCHE => “Incontro gli alieni tutti i giorni”, il racconto da brividi: ecco come sarebbero gli extraterrestri

Molti però sono entrati in casa e sono scappati subito dopo averla vista. Ha davvero un aura molto negativa attorno”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here