“Ci ha insegnato la magia nella vita”: muore il grandissimo regista della saga culto

0
512

Si è spento all’età di 75 anni Ivan Reitman, regista e produttore di molte delle commedie più amate degli anni ’80 e ’90.

Come riporta anche Apnews.com, Ivan Reitman è morto nel sonno sabato notte nella sua casa di Montecito, in California. La notizia del suo decesso è stata comunicata dalla famiglia del regista all’Associated Press.

ivan reitman

“La nostra famiglia è in lutto per la perdita inaspettata di un marito, padre e nonno che ci ha insegnato a cercare sempre la magia nella vita”: sono davvero struggenti le parole di Jason Reitman, Catherine Reitman e Caroline Reitman, figli del regista.

LEGGI ANCHE => Addio a Peter Aykroyd: chi era il fratello 65enne di Dan di Ghostbusters

“Ci conforta il fatto che il suo lavoro di regista abbia portato risate e felicità a moltissime persone in tutto il mondo”, si legge poi nel comunicato della famiglia.

Il 1979 è l’anno di svolta per Ivan Reitman, che produce Animal House e dirige Polpette, con protagonista Bill Murray. Nel 1981 la sua fama crescerà con Stripes – Un plotone di svitati, ma il suo successo più significativo arriva nel 1984, quando Reitman dirige il primo Ghostbusters.

L’irriverente commedia soprannaturale con Bill Murray, Dan Aykroyd, Harold Ramis, Ernie Hudson, Sigourney Weaver e Rick Moranis ha incassato quasi 300 milioni di dollari in tutto il mondo e ha ottenuto due nomination all’Oscar, dando vita a un vero e proprio franchise fatto di spin-off e molti altri film.

Ivan Reitman ha diretto anche I Gemelli e Junior

Qualche mese fa è uscito l’ultima pellicola della serie, Ghostbusters: Afterlife, diretta dal figlio di Reitman, Jason, anch’egli regista.

Tra gli altri film importanti diretti o prodotti da Reitman sono da ricordare una serie di pietre miliari del cinema per famiglie: I Gemelli con Danny De Vito e Arnold Schwarzenegger, Un poliziotto alle elementari, Beethoven, Fermati o mamma spara, Junior, Sei giorni sette notti e ovviamente Ghostbusters II, uscito nel 1989.

LEGGI ANCHE => Tra tragiche morti e brutali aggressioni: che fine hanno fatto i Ghostbusters?

Paul Feig, che nel 2016 ha diretto il reboot di Ghostbusters, ha espresso tutto il suo sconforto per la notizia.

“Ho avuto l’onore di lavorare così a stretto contatto con Ivan ed è stata sempre una tale esperienza di apprendimento – le parole di Feig su Twitter – Ha diretto alcune delle mie commedie preferite di tutti i tempi. Tutti noi nella commedia gli dobbiamo molto”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here