Addio a Paul Ritter, l’attore di Chernobyl e Harry Potter. Il 54enne stroncato da un tumore al cervello

0
261
paul ritter morto harry potter chernobyl

E’ morto all’età di 54 anni l’attore Paul Ritter.

A dare la notizia è stato l’agente dell’attore britannico, che in molti ricordano anche per aver interpretato Eldred Worple nel film “Harry Potter e il principe mezzosangue”, il secondo della saga del maghetto.

L’attore 54enne è stato stroncato da un tumore al cervello.

LEGGI ANCHE => L’addio di Emma Watson al cinema, ora è tempo per l’amore: Twitter è in fermento

“È con grande tristezza che possiamo confermare che Paul Ritter è morto ieri sera. E’ deceduto serenamente nella sua abitazione, con la moglie Polly e i figli Frank e Noah al suo fianco”, fa sapere l’agente.

“Paul era un attore di eccezionale talento, che interpretava un’enorme varietà di ruoli sul palcoscenico e sullo schermo con straordinaria abilità – si legge ancora nella nota – Era straordinariamente intelligente, gentile e molto divertente. Ci mancherà molto”.

Nel 2019 ha recitato nella serie TV “Chernobyl”

Paul Ritter era molto famoso nel Regno Unito per il ruolo di Martin Goodman nella sitcom Friday Night Dinner. Proprio qualche mese fa era venuta a mancare la sua co-protagonista nella sitcom, Rosalind Knight, morta lo scorso dicembre all’età di 87 anni.

LEGGI ANCHE => Mistero su Chernobyl: utente di TikTok ha trovato delle ossa umane su Google Maps

Oltre al suo ruolo in Harry Potter, Paul è anche apparso sul grande schermo in Quantum of Solace (2008), il ventiduesimo capitolo di James Bond, insieme a Daniel Craig. Più recentemente, nel 2019, è apparso nella serie TV “Chernobyl” basata sul noto disastro nucleare del 1986. Nel 2020 ha preso invece parte alla serie TV “Belgravia”.

Oltre a ricevere molti elogi per le sue apparizioni cinematografiche e televisive, Paul Ritter ha goduto del plauso della critica anche per la sua importante carriera teatrale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here