Raul Maradona positivo al Covid-19. Il fratello di Diego è ricoverato in rianimazione

0
300
raul maradona

Un’altra brutta notizia colpisce la famiglia Maradona. 

Dopo l’addio all’indimenticabile Diego, scomparso lo scorso 25 novembre all’età di 60 anni, è giunta la notizia che il fratello del campione del Napoli e della Nazionale argentina è risultato positivo al Covid-19.

Raul Maradona si troverebbe ricoverato in rianimazione proprio a causa del coronavirus, come ha precisato un altro fratello della leggenda argentina, Hugo Hernan. Stando a quanto affermato dal fratello di Maradona al programma Storie Italiane, condotto da Eleonora Daniele, Raul si troverebbe in terapia intensiva da sabato scorso.

LEGGI ANCHE => Diego Maradona, l’ultimo video prima della morte: “Sono un po’ ammaccato”

“Da due giorni Raul (conosciuto come Lalo) è in terapia intensiva. Ieri ha iniziato la cura con il plasma, in serata è migliorato un po’ ma bisogna aspettare altre 24 ore perché la cura faccia il suo effetto – fa sapere Hugo – Spero che mio fratello possa tornare a respirare bene da subito grazie al plasma e poi, appena lascerà l’ospedale, farà il vaccino”.

“Raul ha 45 anni, in Argentina stanno vaccinando gli anziani”

Anche in Argentina, come ha spiegato Hugo Hernan alla trasmissione di Eleonora Daniele, è in corso la campagna vaccinale, anche se la precedenza è stata ovviamente data alle persone più anziane e fragili. Raul era in attesa di potersi vaccinare, dato che ha solo 45 anni, come riporta anche Caffeina Magazine.

LEGGI ANCHE => Morte Maradona, lo struggente post su Instagram del figlio Diego Armando Maradona Sinagra

“Raul ha 45 anni, in Argentina al momento stanno vaccinando gli anziani e quindi avrebbe dovuto aspettare, non era ancora il suo turno – ha chiarito il fratello al programma Storie Italiane – Io non riesco neppure a parlare con i medici perchè il reparto di terapia intensiva è pieno”, a dimostrazione di come l’emergenza sanitaria continui ad imperversare in tutto il mondo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here