“L’Italia aveva ragione”: parola della Von der Leyen

0
416
von der leyen pandemia italia

L’intervento dell’Unione Europea avrebbe dovuto essere congiunto, come afferma Ursula Von der Leyen. 

La presidente della Commissione UE sottolinea come l’Italia avesse ragione a chiedere fin dall’inizio della pandemia di coronavirus “solidarietà e coordinamento dall’Europa”, come riporta anche il TgCom24.

LEGGI ANCHE => “Abbiamo un nuovo virus. E’ molto più letale”: la Merkel annuncia super lockdown ma poi fa retromarcia

“Mi ricordo bene, più di un anno fa, l’appello dell’Italia all’intervento unitario dell’Europa. Ed è quello che abbiamo fatto, Bruxelles doveva intervenire”, afferma la Von der Leyen nel suo discorso sullo Stato dell’Unione.

Ma non è tutto, perché la presidente della Commissione UE si è soffermata su un altro aspetto molto importante, che può imprimere una svolta decisiva nella lotta al Covid-19.

“Pronti a sospendere temporaneamente i brevetti”

Riprendendo quanto annunciato ieri dal presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, che aveva affermato l’impegno americano nel voler sospendere temporaneamente i brevetti visto il perdurare dell’emergenza sanitaria, la Von der Leyen ha mostrato vicinanza con questa posizione: “L’Unione Europea è pronta a sostenere la sospensione dei brevetti vaccinali”, le parole della presidente della Commissione UE.

LEGGI ANCHE => Ursula von der Leyen senza sedia ad Ankara: schiaffo di Erdogan all’Europa

L’obiettivo è quindi quello di dare una forte accelerata alla produzione dei vaccini e di garantire una maggiore equità nella distribuzione, come precisa anche il quotidiano “La Stampa”.

La Von der Leyen ha poi parlato di un prossimo appuntamento che la vedrà assieme al premier italiano. “Con Draghi a Roma il 21 maggio ospiteremo il vertice sulla Salute – ha aggiunto – Dobbiamo muoverci da soluzioni ad hoc sulla pandemia ad un sistema che funzioni per tutto il mondo. Vogliamo discutere di cooperazione internazionali. Il nostro rinascimento sulla Salute inizia a Roma”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here