Si ribalta il trattore, 21enne muore sotto gli occhi dell’amico: inutili i soccorsi

0
4109
orazio iabichino trattore modica

Una morte tragica, avvenuta sotto gli occhi di un amico che non ha potuto fare nulla per salvargli la vita. 

Orazio Iabichino, 21 anni, di Modica, ha perso la vita in seguito ad un terribile incidente avvenuto ieri mattina mentre si trovava a bordo del suo trattore. Per cause ancora da chiarire, il mezzo è improvvisamente sobbalzato facendo perdere l’equilibrio al giovane, che è finito sotto le ruote del trattore.

Stando alle prime ricostruzioni, sembra che il sobbalzo si sia verificato a causa del dislivello della strada di campagna sul quale viaggiava Orazio assieme all’amico e al guidatore.

LEGGI ANCHE => Pellegrinaggio fatale: autobus si ribalta e cade in un burrone in Indonesia, muoiono 27 persone

In seguito al tremendo incidente sono stati subito avvisati i soccorsi, che si sono precipitati sul posto. Tuttavia, nonostante gli sforzi dei sanitari, ogni tentativo si è rivelato vano: Orazio Iabichino è morto sul colpo. Anche l’intervento dell’elisoccorso, giunto per trasportare il 21enne all’ospedale di Catania, è stato completamente inutile.

L’amico di Orazio e il guidatore sono in stato di shock

Il corpo di Orazio è stato successivamente riconsegnato ai familiari, straziati dalla tragedia. Il guidatore del mezzo agricolo e l’amico di Iabichino sono stati invece condotti all’ospedale Maggiore di Modica, dove sono giunti illesi ma in stato di shock.

LEGGI ANCHE => Incidente terribile al Grand Canyon, autobus turistico si ribalta. Morto un passeggero, molti feriti

La notizia della morte del 21enne ha sconvolto l’intera comunità di Modica. Gli amici e tutti coloro che conoscevano Orazio sono ancora increduli. Tantissimi i messaggi di cordoglio sui social per un giovane che viene descritto come solare, educato e sempre sorridente.

Come riportato da Teleclubitalia, sul luogo della tragedia le Forze dell’Ordine hanno già provveduto ad effettuare i rilievi necessari a stabilire l’esatta dinamica dell’incidente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here