Giallo sul Garda, ritrovata senza gambe la 25enne. Identificati i responsabili dell’omicidio

0
937
lago-di-garda-incidente-imbarcazioni

Il misterioso ritrovamento a Salò sarebbe riconducibile ad un incidente nautico verificatisi nel lago di Garda. Il corpo della ragazza presente assieme alla vittima al momento dell’impatto, una 25enne di Toscolano-Maderno, è stato ritrovato ora 

Nuove, preziose informazioni emergono sul giallo di Salò. Tutto ha avuto inizio stamane all’alba, quando la guardia costiera ha ritrovato sulla sponda bresciana del Lago di Garda un corpo senza vita a bordo di un’imbarcazione trasportata dalle correnti verso la riva fra Salò e Portese.

La vittima è stata immediatamente identificata dalle forze dell’ordine: si tratta di Umberto Garzarella, 37enne imprenditore locale, titolare di una concessionaria che di occupa di rivendita di impianti termici. Deceduta anche la 25enne presente con lui.

LEGGI ANCHE => “Non è possibile, è morto per il cane”: 31enne muore travolto da treno, il drammatico racconto

Gli inquirenti hanno subito seguito la pista dell’incidente nautico, in quanto l’imbarcazione di Garzarella presentava danni visibili, oltre che ingenti, danni provocati palesemente da un urto, e una parte della prua completamente distrutta.

Ore 19: Ritrovato il corpo della 25enne dispersa

Le operazioni di ricerca hanno dato, purtroppo, l’esito che tutti immaginavano. La donna è stata ritrovata senza vita nel lago, con le gambe parzialmente amputate a causa del violentissimo impatto.

LEGGI ANCHE => Ultraleggero si schianta al suolo in fase d’atterraggio: muore Egidio Gavazzi, che ha evitato una strage

Giallo di Salò, indagati due turisti tedeschi per omicidio colposo

La pista, stando alle ultime informazioni emerse, si sarebbe rivelata esatta. Stando alle ricostruzioni avvenute, infatti, nella notte fra il 19 e il 20 giugno si sarebbe verificato uno scontro fatale fra un motoscafo e l’imbarcazione di piccole dimensioni. 

I conducenti del motoscafo sono due turisti tedeschi, attualmente indagati per omicidio colposo e per omissione di soccorso. L’impatto con l’imbarcazione di Garzarella, che al momento dell’incidente era ferma nel lago, avrebbe comportato la sua morte sul colpo e quella della ragazza 25enne presente con l’imprenditore. A bordo dell’imbarcazione, infatti, erano stati ritrovati alcuni indumenti femminili, e per tale ragione sono state immediatamente avviate le ricerche del corpo della donna, ritrovato poco fa.

LEGGI ANCHE => Morto sindacalista investito da un camion: è la goccia che fa traboccare il vaso dopo tante tensioni

Gli inquirenti sono riusciti a risalire ai due turisti tedeschi dopo aver scoperto che delle persone erano rientrate nel porto durante la notte con alcune contusioni visibili.
In seguito hanno ricercato l’imbarcazione in questione, un motoscafo di proprietà dei due stranieri, i quali avrebbero travolto Garzarella e la 25enne senza tuttavia fermarsi per prestare soccorso ai due.

LEGGI ANCHE => Omicidio di Desirèe Mariottini, arriva la sentenza: l’uomo rilasciato torna in carcere

La conferma ulteriore è arrivata a seguito delle analisi condotte sul motoscafo, sul quale sono stati rinvenute tracce del legno appartenente all’imbarcazione su cui viaggiavano il 37enne Garzarella e la donna 25enne. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here