“Ho pensato che la mia vita fosse finita”: Diletta Leotta torna sulle sue foto rubate

0
88
diletta leotta foto hackerate

“Ho pensato che la mia vita fosse finita, che non sarei più uscita di casa”. 

Sono parole forti, quelle pronunciate dall’ormai celebre conduttrice e showgirl Diletta Leotta, che in un’intervista è tornata sulla vicenda delle foto hackerate e messe online.

Come noto, anche Diletta Leotta è stata vittima di revenge porn, che l’ha portata a pensare che non le sarebbe stato più possibile vivere una vita normale. Lo spiega lei stessa a Veronica Gentili durante la seconda puntata di “Buoni o Cattivi”, che andrà in onda questa sera alle 21:30 circa su Italia 1.

LEGGI ANCHE => Diletta Leotta, scansate: su SkySport approda un nuovo volto di punta (e da capogiro)

“È stato un momento tragico – racconta Diletta Leotta – Ho pensato che la mia vita fosse finita, che non sarei più uscita di casa perché all’idea che le persone potessero guardarmi, anche se avevo i vestiti, mi sentivo nuda”.

“Mi si è bloccato il respiro per più di 10 minuti”

Ad avvisare la conduttrice di ciò che stava accadendo è stato un suo amico, come riporta anche il TgCom24. “Mi ha detto che stavano girando delle mie foto, foto strane, e io ho risposto che sicuramente non erano mie, che non ero io, pensando a dei fotomontaggi – spiega Diletta Leotta – Lui mi ha mandato la prima foto e io ho sentito un vuoto dentro, mi si è bloccato il respiro credo per più di dieci minuti, non riuscivo proprio a respirare”.

LEGGI ANCHE => Alba Parietti, che bordata alla Leotta: cosa diceva esattamente la siciliana?

La showgirl precisa che in alcune di quelle foto era ancora minorenne. “Sono immagini che una ragazza si scatta con l’ingenuità di vedersi davanti a uno specchio, dopo la doccia – aggiunge – Non le avevo mai mandate a nessuno, erano all’interno del mio computer che è stato hackerato”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here