Pilota Nascar ucciso a colpi d’arma da fuoco, aveva 31 anni

0
157
townley

L’ex pilota della NASCAR John Wes Townley è morto all’età di 31 anni.

Townley è rimasto ucciso in seguito ad una sparatoria avvenuta sabato scorso ad Athens, in Georgia. Assieme a lui ha perso la vita anche una donna di 30 anni, non ancora identificata.

Il portavoce del Dipartimento di Polizia locale, il tenente Shaun Barnett, ha dichiarato ai media che la polizia della contea di Athens-Clarke è intervenuta a causa di una sparatoria a Morton Avenue, nel quartiere di Five Points, poco prima delle 21:00 di sabato 2 ottobre.

LEGGI ANCHE => Spaventoso incidente al Daytona 500: testacoda infuocato all’ultimo giro

Al momento le cause che hanno portato alla tragica sparatoria non sono chiare, anche se le forze dell’ordine parlano di un episodio che sarebbe stato determinato da una situazione di “violenza domestica”: lo riporta il Daily Star Online.

John Wes Townley ha vinto la gara Bucked Up 200

Townley è morto in ospedale a causa delle ferite riportate, mentre la donna di 30 anni è attualmente ricoverata in gravi condizioni.

LEGGI ANCHE => Incidente da brividi al Rally Dakar, l’elicottero si scontra con l’auto e le stacca il tettuccio

Townley ha partecipato alla NASCAR Truck Series e alla Xfinity Series dal 2008 al 2016. In tutto ha totalizzato 76 partenze nella Xfinity Series e 110 nella Truck Series, riuscendo ad ottenere il suo unico successo al Bucked Up 200, una gara NASCAR Camping World Truck Series da 134 giri e 200 miglia che si svolge al Las Vegas Motor Speedway.

Il miglior piazzamento a punti di Townley è arrivato nel 2015, quando ha concluso all’ottavo posto assoluto. Oltre alla sua vittoria al Bucked Up 500, Townley è riuscito comunque a piazzarsi per ben otto volte tra i primi 10 in 23 partenze.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here