Sorpresa dietro l’albero di Natale: l’agghiacciante ritrovamento di una famiglia britannica

0
173

Una famiglia britannica ha vissuto momenti di puro terrore quando ha visto spuntare dal proprio albero di Natale un serpente velenoso.

Rob e Marcela Wild, che vivono a Cape Town, in Sudafrica, stavano ammirando l’albero assieme ai loro bambini, Edward, 11 anni, e Sahara, sei, quando ad un certo punto hanno visto che tra le palline e le decorazioni dell’albero si stava muovendo un boomslang.

Si tratta di un grande serpente velenoso appartenente alla famiglia dei Colubridi, che vive nell’Africa subsahariana. Come ricorda anche il Mirror, il rettile è il serpente più velenoso del paese dopo il mamba e il cobra: un suo morso potrebbe rivelarsi fatale se non trattato tempestivamente.

LEGGI ANCHE => Un pitone protettivo: le immagini da brivido di un serpente che attacca un uomo per difendere le sue uova

“Avevamo appena decorato l’albero e i bambini stavano mettendo i regali prima di accendere le luci – racconta l’uomo – Ad un certo punto mia moglie Marcela mi ha fatto presente lo strano comportamento dei nostri due gatti, che stavano fissando un punto dell’albero”.

La donna ha spostato una pallina e ha visto una testa di serpente che la fissava. “Mia moglie ha gridato ‘serpente’ e siamo fuggiti tutti”. 

Rob ha guardato meglio il rettile e ha fatto una ricerca su Google, che ha confermato come si trattasse proprio di un boomslang.

serpente albero di natale velenoso

La famiglia ha chiamato un cacciatore di serpenti, Gerrie Heyns, 49 anni, che è giunto all’incirca un paio d’ore dopo. Alla fine il serpente è stato catturato.

“Desideravo che ci fossero molte cose sotto l’albero per il giorno di Natale, ma una cosa che non desideravo era un serpente velenoso lungo oltre un metro”, ha detto Rob.

Il veleno del boomslang agisce lentamente, ma serve l’antidoto

“Non è stata una cattura facile – racconta invece il cacciatore di serpenti – perché era molto scattante e continuava ad andare su e giù, intorno all’albero”.

Alla fine il boomslang è sceso e ha cercato di scappare, ma Gerrie è stato in grado di bloccarlo con i suoi strumenti e mettergli una mano dietro la sua testa per assicurarsi che non potesse morderlo.

LEGGI ANCHE => Salva due bambini dall’attacco di un serpente. Ma per il gatto Arthur il morso del rettile è fatale

“Il veleno di questo serpente interrompe la coagulazione del sangue, quindi hai bisogno dell’anti-veleno per sopravvivere o il sangue esce letteralmente da ogni orifizio del tuo corpo”, spiega Gerrie.

Tuttavia, rispetto al cobra o al mamba, “il loro veleno agisce molto lentamente, pertanto hai dalle otto alle 20 ore per arrivare in ospedale e prendere l’antidoto”.

Il cacciatore di serpenti ha sottolineato che i boomslang sono serpenti estremamente pacifici, non aggressivi e amano stare da soli: attaccano solo se si sentono estremamente minacciati.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here