Lutto nel mondo del cinema: aveva scritto la storia, con gli effetti speciali di ‘2001: Odissea nello Spazio’

0
510

La notizia della morte di Douglas Trumbull ha rattristato tutto il mondo del cinema. 

L’esperto di effetti speciali è venuto a mancare lunedì 7 febbraio, all’età di 79 anni. Come riporta il sito MoviePlayer, da tempo Trumbull combatteva contro un tumore al cervello che gli aveva provocato anche un ictus.

douglas trumbull

L’annuncio della sua morte è stato dato da sua figlia Amy su Facebook: “Era un genio assoluto e un mago, e i suoi contributi al cinema e al settore degli effetti speciali vivranno per decenni e oltre”, scrive la figlia dell’esperto di effetti speciali, che poi ricorda alcuni lungometraggi che hanno potuto godere del genio creativo del suo papà.

LEGGI ANCHE => I film più visti della storia, da Titanic a Star Wars: con la riapertura delle sale i record verranno battuti?

Come non ricordare 2001: Odissea nello Spazio del regista Stanley Kubrick, dove Trumbull si distinse soprattutto per gli effetti nella scena dello Star Gate, ma anche Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo (diretto da Steven Spielberg) e Blade Runner, fino ad arrivare a Star Trek: Il Film.

Ottenne tre candidature agli Oscar per gli effetti speciali dei film Incontri ravvicinati del terzo tipo, Star Trek e Blade Runner.

Trumbull, “padre” di Showscan: ha diretto anche due film

Durante la sua carriera, Douglas Trumbull ha diretto anche due film, ovvero 2022 – La seconda odissea e Brainstorm – Generazione Elettronica. Il ruolo del regista era un suo pallino e in alcune interviste l’esperto di effetti speciali aveva confessato la sua speranza di poter tornare a girare qualche film.

LEGGI ANCHE => Come nel film di Spielberg: le impressionanti immagini di un incontro ravvicinato con uno squalo bianco

Ma non è tutto, perché Trumbull è anche il “padre” di Showscan, l’esperimento che ha introdotto il frame rate da 60fps, anticipando di fatto l’alta definizione. Trumbull ha poi provveduto a migliorare Showscan, lanciando la sua versione digitale MAGI, capace di proiettare immagini in 3D con una frequenza di 120 frame al secondo. Grazie a Showscan vinse nel 1993 un Oscar per la scienza e l’ingegneria.

Infine, dieci anni fa, Trumbull è stato insignito anche di uno speciale Oscar tecnico per i suoi contributi all’industria cinematografica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here