Le insidie dell’ ‘Isola dei Famosi’, che fatica essere naufrago: le verità sul paradiso infernale

0
270
isola-dei-famosi-problemi-insidie-naufraghi

Cayo Cochino è un paradiso tropicale che però sfida l’istinto di sopravvivenza dei naufraghi dell’isola dei famosi. La bellezza della natura incontaminata infatti è incompatibile con i lussi e le comodità della vita moderna e la nuova concorrente Isolde Kostner assicura che è tutto vero! Niente alberghi e ristori a telecamera spente: si dorme sulle stuoie e si mangia quello che l’isola ha da offrire. Ma le avversità naturali sono più di quelle che si possano immaginare.

LEGGI ANCHE => Isola dei Famosi, tutti contro Valentina Persia: le parole di Elettra Lamborghini e Karina Cascella

Umidità, lo svantaggio dei tropici

30 gradi, caldo e acqua cristallina, ma l’isola è umidissima e questo ha delle conseguenze ben poco piacevole. Il caldo percepito è ben oltre quello segnato dal termometro e questo comporta pericolo di ustioni, ma non solo. L’elevata umidità è sinonimo di piogge. Non ci sono né ombrelli, né capanni: brutto affare per precipitazioni che durano fino a 7 giorni. Inoltre tra la notte e il giorno, l’escursione termica è quasi di 15 gradi. Basteranno le stuoie?

LEGGI ANCHE => Isola dei Famosi “maledetta”: cos’è successo a Paul Gascoigne, costretto al ritiro?

I mosquito, la specie di zanzara tipica dell’America latina, che minaccia la quiete dei naufraghi. Piccole ma fastidiose, pungono la loro vittima più di una volta e causano un prurito quasi insopportabile, in alcuni casi shock anafilattico.

LEGGI ANCHE => Isola dei Famosi, ritiro Elisa Isoardi: “Avrebbe lasciato il reality dopo 8 puntate”

Ci vuole un fisico bestiale

Il doppio appuntamento settimanale obbliga i naufraghi a più sfide: questa è l’edizione che più di tutte saggia la loro preparazione fisica e atletica. Lo sanno bene Elisa Isoardi e Brando Giorgi, costretti al forfait per infortunio durante le sfide per procacciare cibo o instaurare una leadership: entrambi feriti all’occhio hanno dovuto riprendere la vita ‘civile’ data l’assenza di strutture mediche sull’isola.

LEGGI ANCHE => Isola dei Famosi: “Strofinati le ortiche sul…” il consiglio di Iva Zanicchi è tutto da ridere, funzionerà?

Inoltre le prove sono ancora più toste, considerando le scarse quantità e varietà di cibo a disposizione dei naufraghi. La dotazione del reality prevede solo 50 grammi di riso al giorno, in un primo momento da mangiare crudo senza fuoco, e poi solo quello che i naufraghi riescono a vincere o a cacciare.
I naufraghi viaggiano leggeri, leggerissimi: oltre i pochi effetti personali, la produzione gli equipaggia con saponi biodegradabili e poche medicine, in caso di prescrizione medica.

LEGGI ANCHE => Isola dei Famosi, due vip abbandonano momentaneamente l’Isola per problemi di salute

Nonostante l’assenza di ospedali, la salute dei naufraghi è una priorità: un’equipe di medici italiani, infermieri e medici locali monitora il benessere di staff e concorrenti, che però alla fine dei giochi possono davvero dire di essere dei sopravvissuti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here