Ritornano gli incentivi per la trasformazione delle auto Euro2 ed Euro3 a GPL e Metano

By | 27/03/2016
(Visite Totali 3 ---- Visite Oggi 1 )

Lo stanziamento è importante, si tratta di 1,8 milioni di Euro per ripristinare gli incentivi per la trasformazione dell’alimentazione dei motori delle vetture Euro 2 ed Euro 3 a GPL e Metano. La misura tende a ridurre l’inquinamento nelle congestionate città italiane. Chi desidera approfittare di questa opportunità che è partita un po’in sordina il 22 marzo scorso, si affretti, perché gli incentivi saranno concessi fino ad esaurimento dei fondi.

Per farlo, gli automobilisti devono andare sul sito del Consorzio Ecogas (www.ecogas.it) e prenotare la trasformazione presso un’officina autorizzata. L’officina, ottenuto dal Consorzio il codice di autorizzazione, prenota l’intervento comunicandolo al proprietario della vettura che potrà usufruire della facilitazione.

L’incentivo figurerà sulla fattura dell’officina sotto la voce di “sconto prezzo trasformazione”. L’entità dell’incentivo è di 500€ per il GPL e di 650€ per il metano. Analogamente entrerà in sperimentazione la trasformazione dei Diesel in Dual fuel, cioè con alimentazione mista; su questi mezzi sarà installato un rilevatore portatile di particolati dall’analisi dei quali dipenderà l’autorizzazione alla circolazione anche in presenza di limitazione del traffico. Le vetture autorizzabili alla trasformazione sono quelle immatricolate dopo l’1/1/1997.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *