Renzi ora attacca: “Questo referendum è una bufala, legittimo astenersi”

By | 14/04/2016
(Visite Totali 1 ---- Visite Oggi 1 )

A tre giorni dal referendum sulle trivellazioni, il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha deciso di esprimere la propria opinione – ancora una volta – tramite la consueta Enews condivisa in rete. L’ex sindaco di Firenze ci è andato giù duro: “Questo è un referendum bufala, non verrà toccata alcuna trivella. La verità è che costituzionalmente legittimo astenersi, lo ha spiegato in modo magistrale l’ex Presidente Napolitano nell’intervista a Repubblica: se c’è un quorum, allora l’astensione è legittima”.

Le parole di Renzi ovviamente non sono piaciute né alla solita minoranza del Pd, né alle opposizioni che giudicano “inaccettabile” un Presidente del Consiglio capo degli astensionisti. La realtà, come spiega anche Renato Brunetta è che “questo referendum deve servire a sfiduciare il governo“. In effetti la soglia del 50% è improponibile, ed è a rischio anche il 40% che si sono proposti i promotori della consulta popolare.

Commenta la Notizia

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *