Brescia, bimbi non cantano “Astro del Ciel” per non offendere altre religioni. Scoppia la polemica

By | 26/12/2016
(Visite Totali 12 ---- Visite Oggi 1 )

Sta suscitando diverse polemiche la scelta di una scuola elementare nel bresciano: durante la recita di Natale non è stata cantata la popolare canzone “Astro del ciel“, optando invece per un semplice accenno del motivo. Il tutto per non “offendere e escludere” i bambini appartenenti ad altre fedi religiose.

L’episodio è avvenuto a Flero ma ha già avuto rilevanza nazionale. Scontate le polemiche tra chi pensa di essere “minacciato” da nuove culture e religioni figlie dell’integrazione, e chi invece spera in una laicizzazione del nostro paese, partendo dal basso. Curioso notare che lo stesso istituto ha scelto di cambiare il nome della recita scolastica da “Canti di Natale” a “Saggi d’inverno”. L’assessore alla cultura del Comune ha preso le distanze: “Vorremmo poter continuare a sentire i nostri bambini cantare queste canzoni senza per forza offendere altre religioni o altri bimbi atei”.