Processo Uva, assolti tutti gli imputati: 6 poliziotti e 2 carabinieri

By | 15/04/2016
(Visite Totali 4 ---- Visite Oggi 1 )

Quasi otto anni dopo la morte di Giuseppe Uva, un operaio di 43 anni, all’ospedale di Circolo di Varese, si è concluso un processo che ha visto imputati 6 poliziotti e 2 carabinieri. La morte dell’uomo, secondo l’accusa, fu determinata da percosse e violenze subite in caserma; Uva fu fermato in strada perché ubriaco, anche se la sorella si è detta sempre indignata per altre accuse più pesanti.

In ogni modo la Corte d’Assise ha prosciolto gli otto dall’accusa di omicidio preterintenzionale, perché il fatto non sussisteva. Dopo la lettura della sentenza alcuni imputati si sono abbracciati mentre i parenti di Uva abbandonavano la sala visibilmente scossi; tra di loro una donna ha urlato “maledetti“. Fuori dal tribunale, la sorella di Giuseppe Uva, Lucia, ha promesso battaglia: “Non mi fermerò, abbiamo il diritto di sapere cosa è successo quella notte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *